Ferrari, primi dettagli sulla sportiva che sostituirà California

Arriverà tra un paio d'anni

La nuova generazione della coupé-cabriolet di Maranello sarà più potente dell'attuale, più leggera, più ecologica, più sofisticata e più aggressiva dal punto di vista estetico
Ferrari, primi dettagli sulla sportiva che sostituirà California

L’aggiornamento di Ferrari California, arrivata a metà della propria carriera automobilistica, è da poco stato introdotto nel listino del Cavallino Rampante: è troppo presto per parlare della nuova generazione della vettura? Niente affatto: siamo riusciti, già oggi, a raccogliere alcune prime informazioni in merito alla sportiva, che approssimativamente arriverà nella gamma tra un paio d’anni. Attenzione, però: i dettagli di cui stiamo per parlare potrebbero non essere precisi. Leggete ogni parola con il beneficio del dubbio.

Nell’immaginare la nuova generazione di Ferrari California i tecnici dell’azienda emiliana stanno tenendo conto delle critiche che molti hanno mosso nei confronti del design dell’attuale iterazione della vettura, ritenuta troppo morbida e poco diretta. Lo stile della vettura sarà affidato non solo al Centro Stile della casa automobilistica di Maranello, guidato da Flavio Manzoni, ma anche a Pininfarina, che parteciperà attivamente all’ideazione dei tratti somatici della sportiva del Cavallino Rampante (questa cooperazione non è nuova: anche Ferrari F12berlinetta è nata da questo sodalizio; l’erede di Ferrari Enzo, invece, è stata disegnata interamente dal Centro Stile di Ferrari). La nuova generazione di Ferrari California manterrà, come l’attuale, il tetto in metallo ripiegabile e i due posti secchi, quindi resterà la coupé-cabriolet entry-level oggi conosciuta. Impossibile immaginarne ora l’aspetto; possiamo soltanto specificare che il design di questo modello è delicato, dato che dal lancio California è stata commercializzata in più di 8.000 esemplari (un buon successo), portando per il 70% nuovi clienti nel mondo Ferrari. Sbagliare non è possibile.

A livello meccanico, secondo le indiscrezioni, la nuova Ferrari California dovrebbe essere dotata di un motore sovralimentato (non è ancora chiaro se si tratti di un V6 benzina o di un V8 benzina), che dovrebbe essere usato anche da altri modelli della galassia di Fiat S.p.A. (e in particolare da vetture Maserati). Un propulsore in grado di produrre oltre 500 cavalli, che verrà abbinato ad una trasmissione a doppia frizione robotizzata e alla trazione posteriore. Grande attenzione al peso: la sportiva di Maranello sarà più leggera di ora, grazie al più intenso uso di alluminio (alcune chiacchiere sostengono che la nuova California sfrutterà fibra di carbonio; noi siamo cauti in proposito, dato che il brand non ha ancora mostrato interesse nei confronti di questo materiale, preferendo rimanere “abbracciato” al più tradizionale alluminio).

La nuova Ferrari California userà, come l’erede di Ferrari Enzo, un modulo ibrido: un dispositivo ereditato dalle competizioni di Formula Uno recupererà l’energia cinetica in frenata e la raccoglierà all’interno di un pacchetto di batterie agli ioni di litio; successivamente, un motore elettrico renderà disponibile quest’energia accumulata, regalando al pilota in caso di necessità circa 100 cavalli aggiuntivi, per pochi attimi.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati