Lancia Flavia, nuove foto ufficiali dell’italiana dallo spirito americano

La nuova cabrio mossa da un quattro cilindri da 170 Cv

La nuova Lancia Flavia deriva direttamente dalla Chrysler 200, ma si segnala comunque per il suo spirito sportivo unito all'eleganza tipica delle vetture del marchio torinese

La nuova Lancia Flavia promette di far parte di quella nuova serie di vetture italo-americane che o vengono odiate oppure sono amate. Derivata direttamente dalla Chrysler 200, infatti, questa particolarissima cabrio è nata dalla sinergia del Lingotto con la casa americana e ben sappiamo quanto questo possa dare fastidio a chi non concepisce che un’auto di produzione italiana possa prendere ispirazione da un modello di gusto statunitense. Abbiamo già visto numerose critiche nei confronti della Lancia Thema, derivata dalla Chrysler 300, e la sensazione è che questa Flavia non sarà esente da osservazioni da parte dei fan più puristi.

In effetti la Flavia sembra un’auto americana trapiantata nel sistema Lancia. Elegante e sportiva allo stesso tempo, viene proposta con un unico allestimento full optional e i suoi 1.850 kg di massa distribuiti su una struttura lunga 4,9 metri sono spinti in avanti da un motore aspirato quattro cilindri con una cubatura da 2.400 cc, in grado di produrre una potenza massima da 170 Cv e una coppia di punta da 220 Nm, il tutto abbinato ad un cambio automatico a sei rapporti. Le sue prestazioni sono senza dubbio interessanti, potendo toccare una velocità di punta di 195 km/h e potendo contare su una capacità di accelerazione che consente alla Flavia di passare da 0 a 100 nel giro di 10,8 secondi. I consumi si dovrebbero assestare sui 9,4 litri ogni 100 km, mentre le emissioni di CO2 arriverebbero a quota 221 g/km. Insomma, nessun record mondiale per potenza o efficienza, ma comunque un insieme di caratteristiche abbastanza equilibrato e apprezzabile.

Sono disponibili numerosi accessori Mopar, che vanno ad aggiungersi alle dotazioni di serie e ad un allestimento decisamente premium. Tutto sommato buono anche il bagagliaio, almeno per gli standard delle cabrio, potendo arrivare fino ad un massimo di 377 litri. Per aprire e chiudere la capote occorre armarsi un po’ di pazienza, ma comunque l’operazione viene completata nel giro di 28 secondi. Notevoli i cerchi da 18 pollici e i sedili in pelle elettrici e riscaldabili. Sul cruscotto fa bella mostra di sé un sistema di infotainment con tecnologia multimediale UConnect, navigatore, presa USB, memoria da 40 GB e Bluetooth.

Ovviamente tutta questa attrezzatura avrà il suo bel prezzo: la versione entry level (si fa per dire) parte da 37.900 €, per poi salire a seconda degli accessori. Il pubblico, però, sarà in grado di passare oltre al fatto che si tratta di un’auto americana riveduta e corretta da Lancia?

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati