Lotus Evora 414E Hybrid, il prototipo presente al Goodwood Festival of Speed

Concept car, per il momento

Sembrerebbe che anche la Casa di Hethel sia intenzionata a convertire le sue sportive in ibride. La prima a subire questo cambiamento sarebbe la nuova Evora presente all'evento inglese

Lotus ha annunciato che sarebbe interessata a produrre una Evora ibrida. L’auto, sotto forma di prototipo, è stata presentata a Goodwood 2012 con il nome di Evora 414E Hybrid.

Non si tratta di una vera e propria novità in quanto Lotus aveva già svelato una variante “ecologica” al Salone di Ginevra 2010. Questo prototipo è mosso da due motori elettrici in grado di produrre 414 cavalli e ben 1.000 Nm di coppia massima. Una spinta esagerata che si riflette anche nelle prestazioni dell’inglese: lo 0-100 viene effettuato in appena 4 secondi per una velocità massima di 210 km/h. Viaggiando in modalità full elettrica, si possono percorrere ben 48 chilometri. Oltre questo chilometraggio però le batterie si scaricano ed entra in gioco il propulsore tre cilindri che le ricarica automaticamente. Grazie a questo ingegnoso sistema, le emissioni di C02 della Evora ibrida scendono a 55 g/km. Simon Corbett, capo del reparto Lotus Engineering, sostiene che “la Evora S ha 400 Nm di coppia che, in un’auto leggera, è tanto. Ma la 414E ne ha più della metà: questo vuol dire che la sensazione che si prova accelerando è del tutto indescrivibile. La coppia è come un’onda in un oceano!”

Dati del tutto promettenti anche se per il momento rimane un progetto fine a sé stesso. Se gli uomini Lotus decidessero di produrla non sarebbe davvero una pessima idea: potenza ed efficienza piacciono sempre.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati