McLaren 12C Spider, prime informazioni e foto ufficiali

E' arrivata la rivale della Ferrari 458 Spider

Togliere il tetto di una supercar da 600 cavalli? Gli ingegneri di Woking lo hanno fatto alla MP4-12C per raggiungere un'esperienza di guida ottimale e, perché no, rubare la clientela alla Casa di Maranello

McLaren Automotive ha appena svelato il suo ultimo progetto realizzato in occasione del secondo modello della sua gamma: la MP4-12C Spider. L’inglese la più veloce si sbarazza del tetto, facoltativo d’estate.

Basata sulla stessa monoscocca in fibra di carbonio MonoCell della MP4-12C coperta, la nuova Spider è in grado di raggiungere una velocità massima di 315 km/h grazie al suo innovativo tetto ripiegabile. Le performances rimangono quindi invariate, grazie al motore V8 3.8 litri biturbo da 600 cavalli, 625 per le nuove versioni, e 600 Nm di coppia. Lo 0-100 viene abbattuto in soli 3.1 secondi, nonostante un peso superiore di 40 kg rispetto alla coupé. L’hard top della Spider è formato da due pezzi che si vanno a posizionare dietro i sedili quando si sceglie di viaggiare in modalità “open”.

Il design del tetto fa sì che il look della McLaren Spider rimanga, più o meno, invariato rispetto alla sua sorella coupé. Il meccanismo del tetto impiega 17 secondi per aprirsi o chiudersi, 14 per la 458 Spider, e può essere azionato fino a 35 km/h tramite un pulsante posizionato sullo sportello del conducente. Come detto prima, le prestazioni della nuova supercar inglese sono pressoché uguali rispetto alla sua variante coperta, eccetto i 0.2 secondi in più per raggiungere i 200 orari da ferma (9.0 secondi netti) e la velocità massima è di 315 km/h quando si viaggia a tetto aperto mentre a tetto chiuso si superano i 328 km/h.

La nuova McLaren MP4-12C Spider è in vendita da adesso mentre le consegne partiranno a partire dal mese di novembre. Per averla bisognerà aggiungere £19.500, ovvero €24.326, ai €204.700 della versione coupé.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati