Citroën: inaugurata la prima stazione di ricarica rapida gratuita per auto elettriche

Citroën: inaugurata la prima stazione di ricarica rapida gratuita per auto elettriche

Si trova presso una concessionaria di Aprilia, provincia di Latina

Citroën ha deciso di dare una decisa sferzata al mercato delle auto elettriche (in particolare della sua C-Zero), inaugurando in provincia di Latina la prima stazione di ricarica rapida in Europa completamente gratuita
Citroën: inaugurata la prima stazione di ricarica rapida gratuita per auto elettriche

Uno dei problemi che fino ad oggi ha impedito il diffondersi delle auto elettriche in Europa è la mancanza di infrastrutture. Un problema che in Italia sentiamo con particolare intensità, persino nelle metropoli meglio attrezzate come Milano e Torino. Per questo l’iniziativa di Citroën è particolarmente lodevole, perché ad Aprilia, in provincia di Latina, la casa francese ha allestito presso la concessionaria Nicola Prezioso la prima stazione di ricarica rapida gratuita in Europa. Il progetto ha avuto un costo complessivo di 50.000 € ed è stato sviluppato in collaborazione con il Polo per la Mobilità Sostenibile della Regione Lazio (POMOS) e l’Università La Sapienza di Roma.

L’impianto è particolarmente innovativo, in quanto è assolutamente eco-friendly. L’energia elettrica viene creata attraverso un sistema eolico di ultima generazione a pale verticali, in grado di produrre dai 60 ai 100 kW al giorno, sufficiente a ricaricare 5 o 6 vetture elettriche nel giro di una giornata. Il sistema è completato da una colonnina di ricarica rapida da 125 A, in grado di caricare una batteria fino all’80% nel giro di mezz’ora, mentre le altre due presenti, da 16 e 20 A, necessitano di più canoniche 5-6 ore.

La ricarica presso questa stazione completamente verde è assolutamente gratuita e quindi si presenta come particolarmente innovativa. Naturalmente l’iniziativa ha anche dei risvolti commerciali per Citroën, che riguardano però la diffusione della sua innovativa C-Zero, già donata a diverse amministrazioni locali e in rapida diffusione in tutta Europa. Solo in Italia sono già 200 le immatricolazioni concluse dalla casa francese, particolarmente numerose per un’auto elettrica. Lentamente, ma inesorabilmente, la mobilità sostenibile continua la sua diffusione.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati