Carburanti, nuovo aumento di 0,42 centesimi di euro

Carburanti, nuovo aumento di 0,42 centesimi di euro

I nuovi rincari nel pieno delle vacanze estive

L'aumento dei prezzi di benzina e diesel rimarrà in vigore sino al prossimo 31 dicembre e garantirà, secondo le stime, di ricavare (a spanne) 65 milioni di euro aggiuntivi, soprattutto per far fronte alle spese delle zone dell'Abruzzo colpite dal sisma
Carburanti, nuovo aumento di 0,42 centesimi di euro

Aumentano nuovamente i prezzi di benzina e diesel, questa volta a causa dell’incremento delle accise volute dal Governo Italiano: dallo scorso sabato il costo di un litro di verde e di un litro di gasolio è salito di 0,42 centesimi di euro, che diventano circa 0,51 centesimi di euro di aumento se si tiene conto dell’IVA (la tassa viene applicata…anche alle tasse sui carburanti). L’incremento dei prezzi dei carburanti avviene nel cuore delle vacanze estive e nel bel mezzo dei grandi spostamenti degli italiani, già colpiti dalla crisi economica e dai precedenti aumenti dei prezzi.

L’aumento dei prezzi di benzina e diesel rimarrà in vigore sino al prossimo 31 dicembre e garantirà, secondo le stime, di ricavare (a spanne) 65 milioni di euro aggiuntivi, soprattutto per far fronte alle spese delle zone dell’Abruzzo colpite dal sisma. Complessivamente, tenendo conto di tutte le imposte (nette) che gravano sul prezzo della verde e del gasolio, le accise hanno raggiunto un valore pari a 728,40 euro per mille litri di benzina e a 617,40 euro per mille litri di diesel.

L’aumento dei prezzi dei carburanti, in un momento già delicato ma soprattutto nel momento di massimo movimento per le vacanze estive, fa arrabbiare molti, compreso il Presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, che ha sottolineato l’inopportunità di questo incremento. Secondo le stime dell’Automobile Club, oggi, per un pieno di carburante di un’automobile di dimensioni medie (quindi, una vettura comune), servono circa 100 euro.

Gli aumenti di queste ore seguono quelli della scorsa settimana e quelli dei mesi passati e vanificano gli effetti positivi degli sconti proposti durante i fine settimana da moltissime pompe in Italia.

Leggi altri articoli in Carburanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati