WP_Post Object ( [ID] => 46047 [post_author] => 13 [post_date] => 2012-08-16 08:30:47 [post_date_gmt] => 2012-08-16 06:30:47 [post_content] => Con un'immagine poco generosa di dettagli, BMW non soltanto ha confermato la sua presenza al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach del prossimo fine settimana ma ha anche chiarito quale sarà la principale novità preparata per l'evento californiano: una seconda versione di quella concept car BMW Zagato che il marchio mostrò nel mese di maggio in occasione del Concorso d'Eleganza di Villa d'Este 2012. I portavoce dell'azienda di Monaco di Baviera non hanno ovviamente puntualizzato quali siano le caratteristiche di questo nuovo prototipo e noi siamo costretti ad affidarci solamente all'immagine qui proposta per saperne di più. La seconda versione di BMW Zagato Concept, nata anch'essa usando telaio, corpo, piattaforma e componentistica meccanica di BMW Z4, perde il tetto fisso con le doppie gobbe (caratteristiche tipica della carrozzeria meneghina che il primo prototipo ha fieramente portato a Villa d'Este) e la definizione “coupé” e diventa una roadster. Possiamo sospettare che anche sul corpo di questa nuova concept car firmata da BMW e Zagato ci sia lo zampino del designer Norihiko Harada, padre della prima versione del prototipo, ideatore delle linee morbide e molto levigate che ci hanno ammaliato qualche mese fa. La carrozzeria della vettura rimane, a prima vista, fortemente legata a quella di BMW Z4, con la zona posteriore mozzata di netto, l'abitacolo spostato verso l'assale posteriore ed il cofano allungato verso l'esterno. Possibilità di vederla prodotta? Per il momento non sappiamo nulla di più: aspettiamo di conoscerla meglio (mancano poche ore). In occasione del Concorso d'Eleganza di Pebble Beach 2012, il costruttore esporrà un selezionato numero di automobili storiche del proprio passato, nonché le nuove BMW Serie 7 restyling e Alpina B7 restyling, in anteprima per il mercato statunitense. [post_title] => BMW Zagato Concept, la sua evoluzione a Pebble Beach 2012 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-zagato-concept-la-sua-evoluzione-a-pebble-beach-2012 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2012-08-16 08:20:58 [post_modified_gmt] => 2012-08-16 06:20:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=46047 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW Zagato Concept, la sua evoluzione a Pebble Beach 2012

La vedremo alla fine della settimana

Il costruttore bavarese ha usato quest'unica immagine, misteriosa, per anticiparci di aver realizzato una nuova concept sulla base del prototipo BMW Zagato, in questo caso priva del tetto rigido fisso
BMW Zagato Concept, la sua evoluzione a Pebble Beach 2012

Con un’immagine poco generosa di dettagli, BMW non soltanto ha confermato la sua presenza al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach del prossimo fine settimana ma ha anche chiarito quale sarà la principale novità preparata per l’evento californiano: una seconda versione di quella concept car BMW Zagato che il marchio mostrò nel mese di maggio in occasione del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este 2012.

I portavoce dell’azienda di Monaco di Baviera non hanno ovviamente puntualizzato quali siano le caratteristiche di questo nuovo prototipo e noi siamo costretti ad affidarci solamente all’immagine qui proposta per saperne di più. La seconda versione di BMW Zagato Concept, nata anch’essa usando telaio, corpo, piattaforma e componentistica meccanica di BMW Z4, perde il tetto fisso con le doppie gobbe (caratteristiche tipica della carrozzeria meneghina che il primo prototipo ha fieramente portato a Villa d’Este) e la definizione “coupé” e diventa una roadster. Possiamo sospettare che anche sul corpo di questa nuova concept car firmata da BMW e Zagato ci sia lo zampino del designer Norihiko Harada, padre della prima versione del prototipo, ideatore delle linee morbide e molto levigate che ci hanno ammaliato qualche mese fa. La carrozzeria della vettura rimane, a prima vista, fortemente legata a quella di BMW Z4, con la zona posteriore mozzata di netto, l’abitacolo spostato verso l’assale posteriore ed il cofano allungato verso l’esterno. Possibilità di vederla prodotta? Per il momento non sappiamo nulla di più: aspettiamo di conoscerla meglio (mancano poche ore).

In occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach 2012, il costruttore esporrà un selezionato numero di automobili storiche del proprio passato, nonché le nuove BMW Serie 7 restyling e Alpina B7 restyling, in anteprima per il mercato statunitense.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati