Prezzo benzina, allarme del Codacons: vicino a 2€ al litro

Prezzo benzina, allarme del Codacons: vicino a 2€ al litro

Stangata da 560 milioni di euro al giorno

In autostrada, in questi giorni, nel cuore dei massicci spostamenti estivi degli automobilisti in Italia, il prezzo della verde ha sfiorato pericolosamente quota 2 euro al litro. Fare il pieno oggi costa quasi 20 euro in più rispetto ad un anno fa
Prezzo benzina, allarme del Codacons: vicino a 2€ al litro

Il Codacons lancia l’allarme: il prezzo della benzina si sta avvicinando pericolosamente a quota 2 euro al litro. Nei giorni scorsi, infatti, in autostrada (dove mediamente i prezzi sono più elevati) il costo della verde è arrivato a toccare 1,98 euro al litro, spaventando l’Associazione ed il suo Presidente, Carlo Rienzi, che ha segnalato i sempre maggiori e sempre più frequenti aumenti dei prezzi dei carburanti. “Parte malissimo la seconda metà di agosto sul fronte dei carburanti. Con i prezzi di benzina e gasolio a questi livelli per un pieno occorre spendere 18,6 euro in più rispetto al 16 agosto 2011” ha denunciato Rienzi.

Quasi 20€ in più in appena un anno per riempire i serbatoi delle automobili in Italia, frutto di tasse che gravano in maniera pesante sul costo di benzina e diesel e sulle tasche degli automobilisti. E questo accade nel momento di massimo movimento, per le vacanze estive, come segnala proprio il Codacons: “Chi si è messo in viaggio quest’oggi ha dovuto pagare una bella cifra. Una vera e propria sciagura per gli italiani che si accingono a partire per le vacanze e per quelli alle prese col rientro”.

Secondo le stime del Codacons, i continui aumenti del prezzo della benzina e del prezzo del diesel presso le pompe italiane rappresentano una stangata pari a circa 560 milioni di euro al giorno, valore che però oscilla continuamente e cresce rapidamente perchè l’incremento del costo dei carburanti non si è ancora fermato. Una situazione che dunque si aggrava sempre di più e che probabilmente inciderà molto sulla quantità di spostamenti dei prossimi mesi.

Leggi altri articoli in Carburanti

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati