Volkswagen Golf 7, prime polemiche mosse da Greenpeace

Volkswagen Golf 7, prime polemiche mosse da Greenpeace

VW bugiarda?

Greenpeace sostiene che la Casa di Wolfsburg avrebbe mentito ai suoi clienti annunciando una riduzione dei consumi falsa. Chi dei due ha ragione? Scopriamolo
Volkswagen Golf 7, prime polemiche mosse da Greenpeace

Come lo aveva fatto per la Up!, Greenpeace ha dichiarato guerra alla neonata Golf 7 circa quindici giorni fa. L’ultima sfida si è tenuta a Berlino in occasione della presentazione ufficiale della Golf.

Circa una cinquantina di persone si è riunita davanti al museo d’arte moderna della città tedesca dove la più famosa della gamma è stata svelata. Non sono mancati slogan e cartelli per opporsi al colosso Volkswagen. Perché così tanta rabbia? Greenpeace accusa VW di aver ingannato i clienti del marchio teutonico circa i consumi molto ottimisti della nuova compatta: il costruttore ha annunciato una riduzione di consumi di carburanti di ben 23%, ovvero quasi un quinto, rispetto alla precedente Golf 6. L’organizzazione verde invece sostiene che questa previsione utopistica sia inferiore di ben tre volte al suo valore: infatti gli ecologisti affermano che la Casa tedesca avrebbe paragonato la versione più economica della Golf 7 con la versione più affamata della Golf 6. Secondo Greenpeace quindi la riduzione effettiva tra la vecchia e la nuova generazione sarebbe limitata a poco più di 7%.

Infine l’organizzazione ambientalista rimprovera VAG di non proporre queste tecnologie per il resto della gamma. Polemiche a parte, la nuova Golf 7 verrà presentata ufficialmente al Salone di Parigi 2012.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Polemiche Blog

    7 Settembre 2012 at 15:00

    Se fosse davvero così, la cosa sarebbe ridicola per la VW.

  2. Mauro

    12 Settembre 2012 at 22:49

    Non so sulla base di quali dati gli ecologisti facciano queste dichiarazioni…; comunque si vedra’; poi se una casa dichiara un consumo più o meno i conti dovranno tornare…, altrimenti i clienti si lamenteranno

Articoli correlati