WP_Post Object ( [ID] => 48070 [post_author] => 8 [post_date] => 2012-09-15 13:37:19 [post_date_gmt] => 2012-09-15 11:37:19 [post_content] => Pirelli ha ufficialmente lanciato il suo nuovo Scorpion Winter, nome accattivante e indicativo per un nuovo pneumatico ideato appositamente per l'uso sui SUV nelle condizioni più estreme. Si tratta di una gomma ideata appositamente per cercare di restituire un certo tipo di prestazioni sulle sdrucciolevoli superfici che l'inverno è solito regalarci, ovverosia acqua, ghiaccio e quando possibile anche neve. Bestioni possenti come i SUV, sempre più comuni, hanno bisogno di un certo tipo di “presa” sull'asfalto per riuscire a rimanere ben saldi in strada e Pirelli ha pensato di utilizzare alcune delle sue tecnologie per creare un prodotto ad hoc. Le Scorpion Winter saranno prodotte infatti attraverso il procedimento MIRS, acronimo per Modular Integrated Robotized System (in italiano “Sistema Robotizzato Modulare Integrato”). Si tratta di un sistema creato appositamente dalla casa milanese, che si concentra in particolar modo sullo sviluppo di tre aree fondamentali dello pneumatico. Si parte innanzitutto dal disegno del battistrada, che grazie ai nuovi incavi a “V” promette di restituire un grip sul terreno notevole, anche su superfici con scarsa aderenza. In particolare il drenaggio di neve e acqua, infatti, è aumentato notevolmente. Anche le mescole sono state sviluppate dal progetto MIRS, arrivando all'utilizzo di nuovi polimeri per l'aumento di performance e vita media dello pneumatico. Ultima, ma non ultima, la struttura interna, che sempre grazie ai nuovi materiali promette una risposta più precisa e un'aumentata maneggevolezza. Anche la resistenza al rotolamento è stata sensibilmente ridotta. Quest'ultimo aspetto, tra l'altro, è particolarmente caro ai “suvvisti”, in quanto questo genere di auto possiedono diverse qualità, ma l'essere parsimoniosi raramente è una di quelle. Occorre trovare una soluzione e la resistenza al rotolamento rappresenta uno dei peggiori nemici per i produttori. Secondo i dati forniti da Pirelli, la bassa resistenza dello Scorpion Winter è in grado di diminuire il consumo di carburante fino al 4%. Anche il rumore esterno beneficia delle nuove tecnologie, diminuendo di 3 decibel rispetto alle generazioni precedenti. Il Pirelli Scorpion Winter è il frutto di 3 anni di studi e test, valutati sul campo con 300.000 km di prove continue, svoltesi tra i -32° di Artic Falls (Svezia) e i +8 di Idiada (Spagna). Sempre secondo i dati forniti da Pirelli, la frenata sulla neve da 50 km/h richiede ora il 10% di spazio in meno, mentre la trazione su neve è aumentata del 9%. Ovviamente anche la semplice pioggia non spaventa lo Scorpion Winter, migliorando la frenata su bagnato da 80 km/h di 2,5 metri. La frenata su asciutto migliora a sua volta di 1,7 metri. Ovviamente, però, qualsiasi dato ufficiale non può essere completo senza una prova dal vero. Perciò noi di Motorionline abbiamo avuto l'occasione di andare a provare i nuovi Pirelli Scorpion Winter allo Skidrome di Igora Park, a 80 km da San Pietroburgo, in Russia. Da queste parti più che mai, le auto hanno bisogno di pneumatici all'altezza. Abbiamo sperimentato ogni situazione, partendo dalle stesse strade di San Pietroburgo piene di insidie atmosferiche. Parliamo di un luogo dove nevica come da noi piove e le strade sono piene di neve schiacciata e mista a fango. Gli Scorpion Winter si sono comportati egregiamente, senza mai dare nessun problema di sorta e restituendo una buona sensazione di controllo, anche nel momento in cui abbiamo imboccato strade leggermente meno frequentate e, perciò, più insidiose dal punto di vista del ghiaccio e della neve. Una volta giunti a Igora Park, comunque, è arrivato il momento di testare la tenuta degli Scorpion Winter anche sulla neve fresca fuori strada, dove chi vi scrive può assicurare che la tenuta degli pneumatici era senz'altro superiore alla sua personale a piedi. Scherzi a parte, gli Scorpion si sono comportati molto bene. Anche in condizioni di salita su neve fresca, è possibile mantenere una giusta velocità e la risposta alla frenata, date per scontate le ovvie precauzioni e il buon senso, è davvero ottima. Bastano pochissimi metri per fermarsi su una superficie che, per sua stessa natura, presenta le maggiori difficoltà di guida. Sono stati ovviamente organizzati dei confronti, nei quali gli Scorpion Winter hanno dato il meglio di sé. Anche su auto importanti come Land Rover, Volkswagen e BMW, il nuovo pneumatico invernale Pirelli ha offerto un'ottima tenuta di strada e anche quand'era necessario operare dei rapidi movimenti di volante per mantenere la traiettoria, la spinta è stata sempre sufficiente per non perdere mail il controllo. Come potete vedere dalle foto, abbiamo persino potuto sperimentare la tenuta su una pista di pattinaggio ghiacciata. In questo particolare caso ci siamo dovuti affidare a dei sistemi di controllo (sul ghiaccio puro a occhio diventa dura valutare qualsiasi pneumatico), restituendo dei valori decisamente notevoli. I nuovi Pirelli Scorpion Winter saranno in vendita a partire dal prossimo autunno anche in versione run flat in 28 misure comprese tra i 16 e i 21 pollici. [post_title] => Pirelli Scorpion Winter, lo pneumatico invernale pensato per i SUV [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => pirelli-scorpion-winter-lo-pneumatico-invernale-pensato-per-i-suv [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2012-09-15 13:37:19 [post_modified_gmt] => 2012-09-15 11:37:19 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=48070 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Pirelli Scorpion Winter, lo pneumatico invernale pensato per i SUV

Lo abbiamo testato per voi sulle nevi della Russia

Siamo partiti per San Pietroburgo per sperimentare le nuove gomme Pirelli Scorpion Winter, progettate e ideate per dare aderenza su neve e ghiaccio ad alcuni dei mezzi più pesanti che ci capiterà di guidare: i SUV

Pirelli ha ufficialmente lanciato il suo nuovo Scorpion Winter, nome accattivante e indicativo per un nuovo pneumatico ideato appositamente per l’uso sui SUV nelle condizioni più estreme. Si tratta di una gomma ideata appositamente per cercare di restituire un certo tipo di prestazioni sulle sdrucciolevoli superfici che l’inverno è solito regalarci, ovverosia acqua, ghiaccio e quando possibile anche neve. Bestioni possenti come i SUV, sempre più comuni, hanno bisogno di un certo tipo di “presa” sull’asfalto per riuscire a rimanere ben saldi in strada e Pirelli ha pensato di utilizzare alcune delle sue tecnologie per creare un prodotto ad hoc. Le Scorpion Winter saranno prodotte infatti attraverso il procedimento MIRS, acronimo per Modular Integrated Robotized System (in italiano “Sistema Robotizzato Modulare Integrato”). Si tratta di un sistema creato appositamente dalla casa milanese, che si concentra in particolar modo sullo sviluppo di tre aree fondamentali dello pneumatico.

Si parte innanzitutto dal disegno del battistrada, che grazie ai nuovi incavi a “V” promette di restituire un grip sul terreno notevole, anche su superfici con scarsa aderenza. In particolare il drenaggio di neve e acqua, infatti, è aumentato notevolmente. Anche le mescole sono state sviluppate dal progetto MIRS, arrivando all’utilizzo di nuovi polimeri per l’aumento di performance e vita media dello pneumatico. Ultima, ma non ultima, la struttura interna, che sempre grazie ai nuovi materiali promette una risposta più precisa e un’aumentata maneggevolezza. Anche la resistenza al rotolamento è stata sensibilmente ridotta. Quest’ultimo aspetto, tra l’altro, è particolarmente caro ai “suvvisti”, in quanto questo genere di auto possiedono diverse qualità, ma l’essere parsimoniosi raramente è una di quelle. Occorre trovare una soluzione e la resistenza al rotolamento rappresenta uno dei peggiori nemici per i produttori. Secondo i dati forniti da Pirelli, la bassa resistenza dello Scorpion Winter è in grado di diminuire il consumo di carburante fino al 4%. Anche il rumore esterno beneficia delle nuove tecnologie, diminuendo di 3 decibel rispetto alle generazioni precedenti.

Il Pirelli Scorpion Winter è il frutto di 3 anni di studi e test, valutati sul campo con 300.000 km di prove continue, svoltesi tra i -32° di Artic Falls (Svezia) e i +8 di Idiada (Spagna). Sempre secondo i dati forniti da Pirelli, la frenata sulla neve da 50 km/h richiede ora il 10% di spazio in meno, mentre la trazione su neve è aumentata del 9%. Ovviamente anche la semplice pioggia non spaventa lo Scorpion Winter, migliorando la frenata su bagnato da 80 km/h di 2,5 metri. La frenata su asciutto migliora a sua volta di 1,7 metri.

Ovviamente, però, qualsiasi dato ufficiale non può essere completo senza una prova dal vero. Perciò noi di Motorionline abbiamo avuto l’occasione di andare a provare i nuovi Pirelli Scorpion Winter allo Skidrome di Igora Park, a 80 km da San Pietroburgo, in Russia. Da queste parti più che mai, le auto hanno bisogno di pneumatici all’altezza. Abbiamo sperimentato ogni situazione, partendo dalle stesse strade di San Pietroburgo piene di insidie atmosferiche. Parliamo di un luogo dove nevica come da noi piove e le strade sono piene di neve schiacciata e mista a fango. Gli Scorpion Winter si sono comportati egregiamente, senza mai dare nessun problema di sorta e restituendo una buona sensazione di controllo, anche nel momento in cui abbiamo imboccato strade leggermente meno frequentate e, perciò, più insidiose dal punto di vista del ghiaccio e della neve.

Una volta giunti a Igora Park, comunque, è arrivato il momento di testare la tenuta degli Scorpion Winter anche sulla neve fresca fuori strada, dove chi vi scrive può assicurare che la tenuta degli pneumatici era senz’altro superiore alla sua personale a piedi. Scherzi a parte, gli Scorpion si sono comportati molto bene. Anche in condizioni di salita su neve fresca, è possibile mantenere una giusta velocità e la risposta alla frenata, date per scontate le ovvie precauzioni e il buon senso, è davvero ottima. Bastano pochissimi metri per fermarsi su una superficie che, per sua stessa natura, presenta le maggiori difficoltà di guida. Sono stati ovviamente organizzati dei confronti, nei quali gli Scorpion Winter hanno dato il meglio di sé. Anche su auto importanti come Land Rover, Volkswagen e BMW, il nuovo pneumatico invernale Pirelli ha offerto un’ottima tenuta di strada e anche quand’era necessario operare dei rapidi movimenti di volante per mantenere la traiettoria, la spinta è stata sempre sufficiente per non perdere mail il controllo. Come potete vedere dalle foto, abbiamo persino potuto sperimentare la tenuta su una pista di pattinaggio ghiacciata. In questo particolare caso ci siamo dovuti affidare a dei sistemi di controllo (sul ghiaccio puro a occhio diventa dura valutare qualsiasi pneumatico), restituendo dei valori decisamente notevoli.

I nuovi Pirelli Scorpion Winter saranno in vendita a partire dal prossimo autunno anche in versione run flat in 28 misure comprese tra i 16 e i 21 pollici.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Usura pneumatici: quando sono da cambiare?

Sicurezza, consumi e prestazioni dello pneumatico, come cambiano con l’utilizzo
Gli pneumatici, essendo l’unico elemento di contatto tra la nostra auto e il manto stradale, sono anche tra i componenti