Nissan e-NV200: elettrico e spazioso

Nissan e-NV200: elettrico e spazioso

L'electric van sarà presentato ad Hannover

Nissan si appresta ad affrontare una nuova sfida per il 2013, quella di lanciare sul mercato un veicolo commerciale a trazione elettrica. Lo fa con l'e-NV200 che è equipaggiato con un propulsore di 109 cavalli
Nissan e-NV200: elettrico e spazioso

Nissan presenterà al Salone di Hannover, giunto alla 64esima edizione, il nuovo ed interessantissimo furgone totalmente elettrico, il Nissan e-NV200. La vettura in questione nasce dal progetto di realizzare un veicolo commerciale adatto a tutte quelle attività che si svolgono nei centri urbani, in modo da contenere i costi di trasporto. Inoltre, dato il suo impatto zero sull’ambiente, l’e-NV200 può circolare tranquillamente nelle famose zone a traffico limitato. Secondo quanto dichiarato dall’azienda produttrice, il furgone arriverà nelle concessionarie nel 2013.

Questo modernissimo veicolo commerciale totalmente elettrico sarà equipaggiato con un propulsore da 80 KW che esprime una pontenza di 109 cavalli e 280 Nm di coppia massima. Il motore sarà abbinato ad un pacco batterie agli ioni di litio capace di ricaricarsi completamente in meno di un’ora. Una nuova sfida quella della Nissan che è iniziata con la presentazione della Leaf, incoronata auto dell’anno 2011. E’ proprio quindi il caso di dire che il futuro, non solo per le citycar, sarà a trazione elettrica.

Hideto Murakami, il vice presidente di Nissan, in una recente intervista ha così presentato il nuovo furgone: ‘I veicoli a emissioni zero come Nissan Leaf giocano un ruolo sempre più importante nelle nostre città dal punto di vista ambientale. L’e-NV200 di produzione offrirà lo spazio, la versatilità e la praticità tipici di un van compatto tradizionale, ma senza gas di scarico inquinanti e con una marcia silenziosa e bassi costi di gestione‘.

Sono inoltre già iniziate alcune sperimentazioni su strada: Nissan infatti ha inviato gratuitamente alcuni modelli di prova dell’e-NV200 ad alcune aziende.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati