BMW 1M MH1 S Biturbo by Manhart

Quando 340 cv non bastano

Una 1M è già una compatta super performante per la sua categoria ma i tuner ne vogliono sempre di più di cavalli: Manhart l'ha rivista per darle un look più cattivo e un motore grintoso

Manhart ha svelato qualche mese fa una preparazione per la nuova M5 e adesso l’elaboratore si è focalizzato su qualcosa di relativamente “più piccolo”. Stiamo parlando della più potente delle Serie 1.

Meglio conosciuta con l’appellativo MH1 S Biturbo, le novità principali di questa BMW molto speciale si trovano sotto il cofano motore: riprogrammazione della centralina elettronica, prese d’aria in fibra di carbonio e sistema di scarico, radiatore dell’aria e dell’acqua più larghi. Il risultato di queste modifiche si traduce in una potenza extra di ben 125 cv rispetto al modello di serie, ovvero 465 cv.

Le altre modifiche sono di natura estetica: troviamo all’anteriore uno spoiler firmato MHR, un nuovo diffusore posteriore mentre il cofano motore e il bagagliaio sono realizzati in carbonio. Le corver degli specchietti retrovisori hanno subito anch’essi lo stesso trattamento ultraleggero con la fibra di carbonio. I cerchi sono ora da 20″ con pneumatici Continental Sport Contact 5P 245/30ZR20 per l’anteriore e 295/25ZR20 per il posteriore.

Sono stati realizzati sedili racing avvolgenti specifici per questa MH1 S Biturbo mentre sul cruscotto si trova un display MHR attraverso cui il conducente può avere informazioni relative al rendimento dell’auto: temperatura del motore, coppia massima utilizzata e infine valori di accelerazione.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati