Volkswagen Golf VII, come rinnovare un classico

Nordio: «Leggera come la Golf IV»

Insieme a Massimo Nordio, nuovo amministratore delegato del Volkswagen Group Italia, andiamo alla scoperta della settima generazione della Volkswagen Golf, una delle protagoniste del Salone di Parigi di quest'anno

La Volkswagen Golf è una di quelle auto storiche per l’intero mercato automobilistico. In pratica questa vettura sta al suo settore come campioni del calibro di Maldini e Del Piero stanno al mondo del calcio, li si apprezza a prescindere dalle simpatie personali. Rinnovare un simile classico è decisamente difficile, ma il gruppo di Wolfsburg ci sta riuscendo per la settima volta, continuando a far crescere una tradizione che ad oggi è rappresentata nel mondo da ben 60 milioni di esemplari.

Abbiamo avuto occasione di parlare a Parigi con Massimo Nordio, nuovo amministratore delegato del Gruppo Volkswagen in Italia, che non ha mancato di sottolineare come le vere grandi novità di questa vettura siano la sua estrema leggerezza e la sua nuova scelta di motori concentrati sull’efficienza. Innanzitutto la settima versione della Golf pesa ben 100 kg in meno rispetto a quella precedente, e soprattutto è riuscita ad arrivare agli stessi livelli della Golf IV uscita nel 1997, che senza dubbio non poteva presentare le stesse aggiunte e le stesse tecnologie attualmente a bordo della vettura tedesca.

I motori, invece, hanno puntato tutto sull’efficienza. Le due motorizzazioni che saranno disponibili a novembre, quando la Golf VII sarà prenotabile presso i concessionari del marchio, sarebbero perfettamente in grado di sfondare la barriera dei 4 litri di carburante consumato ogni 100 km di strada. Nordio ha parlato di un risultato compreso tra i 3,2 e i 3,3 litri ogni 100 km. Non vediamo l’ora di poterla provare anche noi. Un grande classico dell’auto che continua a riproporsi negli anni.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    3 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Maurizio ha detto:

      E basta con sta Golf, non se ne può più!!!!

    • Nik ha detto:

      Già la Golf è triste di suo, ma quest’ultima versione è davvero brutta! Un cubetto su 4 ruote!
      Io no so, abbiamo la nostra Giulietta che è una macchina bellissima e con un marchio dalla grande valenza storica, ma perchè dovrei comprare sta roba? E’ davvero oscena…
      Ma più osceni sono quegli “italioti” che continuano a comprare tedesco pensando di avere comprato chissà che! Ma dai…
      COMPRATE ITALIANO E MANDIAMO I TEDESCHI A QUEL PAESE!!!
      PS: Volkswagen = macchina del popolo! Sai che marchio affascinante… 😉

    • marco ha detto:

      ma parli…la giulietta e’ una triste bravo camuffata!!!!ridicolo…guarda i numeri di vendita!!

    Articoli correlati