ATS 2500 GT e Sport 1000: i nuovi gioielli italiani

ATS 2500 GT e Sport 1000: i nuovi gioielli italiani

Un ritorno in grande stile

Dopo quasi quarant'anni il costruttore bolognese ATS ha deciso di ritornare in attività con le nuove 2500 GT e la Sport 1000. Si tratta di due vetture dotate di linea sportiva ed equipaggiate con propulsori dalle elevate prestazioni
ATS 2500 GT e Sport 1000: i nuovi gioielli italiani

La ATS (Automobili Turismo e Sport) è stato un costruttore automobilistico di Formula 1 bolognese che ha fatto la sua comparsa sul mercato nei lontani anni 60 con la 2500GT. Si trattava di una vettura rivoluzionaria per l’epoca, dotata di un motore V8 da 2.5 litri in grado di erogare 210 cavalli di potenza e di raggiungere i 241 km/h, che fu anche rivisitata in una versione di 750 kg totalmente in alluminio. La vettura fu costruita in 12 esemplati ma purtroppo solamente 5 ne furono completati. Nonostante la crisi del mercato automobilistico, ATS ha deciso di ritornare in attività e lo fa con una nuovissima versione della 2500 GT e l’inedita Spot 1000.

Come abbiamo detto ATS tornerà sul mercato con due nuove vetture. La nuova 2500 GT per quanto riguarda l’estetica non perderà la tipica linea degli anni 60 sinuosa e sportiva e sarà interamente realizzata in pannelli in fibra di carbonio che le permetteranno di arrivare ad un peso di 1.000 kg. Sotto il cofano motore invece sarà disponibile un propulsore a 4 cilindri che eroga 550 cavalli.
La ATS Sport 1000 invece è una vera e propria auto da corsa portata su strada: sarà realizzata con materiali leggerissimi con un telaio tubolare ed equipaggiata con un propulsore da 200 cavalli proveniente dagli ambienti Honda, Yamaha o Suzuki.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati