Renault Clio IV, spiegata nei minimi dettagli al Salone di Parigi 2012

Tutto pronto per il lancio della quarta generazione

Dal prototipo Dézir è nata la nuova Clio: nuove linee, tecnologia all'avanguardia, interni di qualità e motorizzazioni più potenti e rispettose per l'ambiente fanno di lei una vera chicca automobilistica

La Renault ha definito la sua ultima generazione di Clio come un’auto “emozionale”: un’emozione che viene trasmessa attraverso le forme armoniose della carrozzeria della francesina e non solo.

In Renault si sono concentrati al 100% su importanti fattori come eleganza, sportività e sensualità per dar vita all’auto che si basa sulla Dézir ma che, rispetto a quest’ultima, è omologata per circolare normalmente su strada. Jacques Bousquet, direttore generale Renault Italia, dichiara che la nuova Clio è stata pensata particolarmente per i mercati latini, soprattutto per noi.

Sul piano motoristico, la quarta generazione di Clio adotta alcune innovazioni che la rendono più efficiente di prima: la grande novità riguarda il nuovo propulsore tre cilindri da 1.0 litro e sprigiona 90 cv (15 cv in più rispetto al quattro cilindri 1.2) con una notevole riduzione di consumi (4.5 l/100 km, ovvero 1 l/100 km in meno) e di emissioni di CO2 (105 g/km, vale a dire 20 g/km in meno).

Un’auto completa quindi questa Clio IV: da una parte riesce a mostrarsi muscolosa e giovanile con la giusta potenza sotto il cofano, dall’altra riesce anche ad essere parca nei consumi. Cosa volere di più?

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Ecologia

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati