Mercedes GLK 2012, il nuovo facelift al 4x4Fest

Motori Euro 6 e interni di livello premium

Al 4x4Fest verrà esposto anche il facelift della Mercedes GLK, un veicolo che, a differenza della più dura Classe G, si propone come un'esperienza premium senza rinunciare ad un po' di forza e prestanza sull'off-road

A pochi giorni dal debutto, continuano le anticipazioni sul 4x4Fest, il salone dell’auto integrale di Carrara. Mercedes, insieme alla nuova Classe G, porterà anche la rinnovata Classe GLK. Un po’ fuoristrada, un po’ SUV, quest’auto si presenta come il compromesso ideale tra la comodità degli Sport Utility Vehicle e i più duri off-road, rappresentati da modelli come la Classe G. Lo stile e l’aspetto di questo facelift 2012 ha seguito i nuovi dettami della Stella, soprattutto per quanto riguarda gli interni.

La GLK è particolarmente ricercata e di livello premium. Gli interni non sembrerebbero nemmeno quelli di una vettura pensata per l’off-road e in effetti l’intenzione di Mercedes con questo modello non è mai stata quella di creare un’altra vettura rude. Dinamica e affascinante, assocerà a nuove dotazioni di infotainment, comfort e sicurezza, anche una serie di motori già omologati per la normativa Euro 6. Il navigatore estraibile Becker Map Pilot con cartografia europea può essere acquistato a parte come optional, completando così un sistema audio e di informazioni di prima livello.

Avremo l’opportunità di provare nei prossimi giorni la GLK e non mancheremo di riportarvi le nostre impressioni dirette sul nuovo modello. Insieme a Mercedes andremo a provare questo accattivante SUV nelle cave di Carrara, sperando di non incontrare nessuno che ci spari contro come accade invece a James Bond nel film Quantum of Solace. È giunto il momento di sperimentare un weekend all’insegna del 4×4.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati