Toyota ProAce, prime immagini ed informazioni ufficiali

Quando il gioco si fa duro

Toyota ha da poco svelato la nuova ProAce, un'auto da lavoro frutto della collaborazione con il gruppo PSA Peugeot-Citroën. Alcuni l'avranno riconosciuta: si tratta di una Expert con logo Toyota

Lo scorso luglio, i costruttori Peugeot e Citroën avevano annunciato di aver trovato un accordo riguardante la cooperazione tra le due ditte per il segmento utilitario.

A partire dall’anno prossimo, questo mercato si amplierà ulteriormente con il nuovo membro che fa ormai parte della famiglia: Toyota ProAce. Non cercate le differenze perché l’asiatica altro non è che una Peugeot Expert e Citroën Jumpy con il marchio del colosso Toyota al centro del cofano motore, sul posteriore e sul volante. Per il resto questa ProAce è identica alle sue cugine francesi.

Prima di ordinare l’auto, ci sarà la possibilità di sceglierla in due misure differenti da 4.800 mm a 5.130 mm di lunghezza e da 1.940 a 2.270 mm di altezza. In base a questa scelta, la capacità di carico varierà anch’essa da 5.6 a 7 m3. La nuova utilitaria beneficia di una capacità di carico utile pari a 1.200 kg.

Anche negli interni gli equipaggiamenti rimangono tali e quali alle Peugeot e Citroën: vetri elettrici, climatizzatore, impianto audio con connessione Bluetooth, cruise control e retrovisori regolabili elettricamente.

Cambiamenti sotto il cofano? Anche in questo caso, la musica rimane inalterata: si ha la possibilità di scegliere i propulsori diesel 1.6 HDI da 90 cv e 2.0 HDI disponibile in due livelli di potenza tra cui 128 cv e 163 cv.

I prezzi della nuova Toyota ProAce non sono stati ancora comunicati ma la commercializzazione inizierà a partire dal primo trimestre 2013 mentre le consegne sono attese durante il secondo trimestre.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati