Motor Show 2012: Volkswagen Maggiolino Cabrio e Golf GTI, alla scoperta dei loro segreti

Intervista a Massimo Nordio

Massimo Nordio, direttore generale del Volkswagen Group Italia, ci ha parlato delle novità presentate dalla casa tedesca al Motor Show di Bologna, insieme alle altre case del gruppo presenti alla manifestazione

Lo stand di Volkswagen ha presentato numerose novità al Motor Show di Bologna, che in questi giorni sta vivendo le sue fasi più calde. Nel weekend sono previsti molti visitatori, che sicuramente troveranno di che vedere sotto la “W” di Wolfsburg. Tra le auto in esposizione troviamo il nuovo Volkswagen Maggiolino Cabrio, uno dei pochi debutti assoluti europei presenti al salone bolognese. Visto per la prima volta al Salone di Los Angeles (e come prototipo anche a Ginevra a marzo), questo nuovo modello è decisamente più sportivo rispetto alla versione standard, anche se la casa ha ugualmente voluto mantenere il design caratteristico che ha da sempre caratterizzato la serie fin dai suoi esordi.

Insieme al Maggiolino cabrio, troviamo anche la Golf GTI. Dopo l’uscita della settima generazione della Golf a Parigi 2012, non poteva passare molto tempo prima che facesse la sua comparsa anche il suo omologo più sportivo e “tirato”. Si tratta di un bolide con una potenza compresa tra i 220 e i 230 CV a seconda del modello e sarà commercializzata nella prima metà del prossimo anno. Il corpo macchina e le dotazioni incluse in questo modello sono ovviamente tutte puntate verso un’estremizzazione della vettura, che piacerà soprattutto al pubblico in cerca di emozioni forti.

Di questo e di molto altro ci ha parlato direttamente il direttore generale del Volkswagen Group Italia, Massimo Nordio. Non perdetevi questa nostra video-intervista speciale.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Motor Show di Bologna 2012

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati