Nuova Papamobile Mercedes per Benedetto XVI

Più tecnologica e più bassa

Mercedes rinnova la Papamobile e consegna a Benedetto XVI la nuova Classe M appositamente allestita per gli spostamento del Pontefice.

Benedetto XVI ha una nuova Papamobile. Si tratta di una Mercedes Classe M dotata di un allestimento speciale che consentirà al Pontefice di essere vicino alla gente che incontra durante i suoi viaggi apostolici, viaggiando sempre con la massima sicurezza e comfort. La nuova Papamobile ha fatto il suo esordio accompagnando il Santo Padre in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione per le strade di Roma.

Innovazione tecnologica all’avanguardia per la nuova Classe M che presenta l’impianto di climatizzazione e di illuminazione ancora più efficiente, con particolare attenzione al miglioramento della comunicazione tra il guidatore e la postazione posteriore. La carrozzeria è, come da tradizione, bianca madreperla e la vettura è complessivamente più bassa di alcuni centimetri rispetto alla precedente Papamobile, per far si che possa essere trasportata in aereo più agevolmente, indispensabile nei numerosi viaggi del Papa.

La casa della Stella ha lavorato per circa nove mesi alla nuova Papamobile per riuscire ad adattarle al richieste del Santo Padre. Come i modelli precedenti, anche questa vettura è alimentata da benzina verde. “E’ per noi una gioia poter accompagnare Sua Santità Benedetto XVI nei suoi viaggi”, ha dichiarato Dieter Zetsche, Presidente di Daimler AG in occasione della consegna della nuova Papamobile. “Un impegno importante che portiamo avanti con passione da tanti decenni per sentirci sempre al fianco del Santo Padre ed abbracciarlo ovunque egli sia”.

Sono più di 80 anni che Mercedes si occupa degli spostamenti su quattro ruote del Santo Padre nei suoi viaggi apostolici. Un impegno iniziato nel 1930 con la Nurburg 460 pullman limousine consegnata a Pio XI, proseguito negli anni ’60 con Giovanni XXIII, al quale fu consegnata una 300d automatica e decappottabile, e Paolo VI che ricevette una Mercedes 600 Pullmann Landaulet e più tardi una 300 SEL.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati