Hyundai i10, foto spia della nuova city car coreana

Nei concessionari a partire dal 2014

Continua lo sviluppo della nuova Hyundai i10, la cittadina coreana che potrebbe farsi vedere ad uno dei prossimi grandi saloni dell'auto europei, per poi arrivare in vendita il prossimo anno

Hyundai in questi ultimi mesi è stata particolarmente attiva sul fronte del rinnovamento del suo parco vetture. La nuova i10 è probabilmente una delle novità più attese, in quanto questa piccola monovolume sin dal suo lancio nel 2007 ha rappresentato una delle scelte ottimali per il traffico urbano per gli appassionati del marchio nipponico. Dalle foto spia che abbiamo visto pubblicate dal sito americano Carscoop possiamo intuire che per la prossima generazione (la seconda, se escludiamo il facelift del 2011) si differenzierà parecchio rispetto al passato.

Il camuffamento della vettura è ancora piuttosto pesante, ma già possiamo notare come le dimensioni della vettura siano cambiate. Stiamo parlando di un prototipo sensibilmente più largo e lungo, senza contare che le proporzioni ed alcuni dettagli sembrerebbero discostarsi in maniera sensibile rispetto al modello attualmente in commercio. Ci riferiamo in particolar modo alla linea del tetto, senza scordare i montanti sia sul fronte che sul retro. In generale sembra che la vettura possa presentare un design che punterà sia a rispettare il family feeling di Hyundai, sia a rinnovare la gamma con una vettura più matura e moderna.

Al momento, naturalmente, la dotazione a livello di motori può essere solamente prevista, dato che mancano completamente indicazioni ufficiali in proposito. Sicura la presenza di motori a benzina per i quali, in nome del downsizing e dei bassi consumi, dovrebbero presentare soprattutto versioni a tre cilindri. Possibile anche l’introduzione di un motore diesel.

Il debutto davanti al grande pubblico potrebbe avvenire indistintamente sia al Salone di Ginevra di marzo che a quello di Francoforte di settembre. Le vendite, comunque, dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2014.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Foto spia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati