Salone di Detroit 2013: Lexus IS300h

La giapponese si fa più verde

Dopo aver ricevuto un profondo restyling da poco, la nuova Lexus IS ha anche diritto ad una versione ecologica presentata al Salone di Detroit 2013

È una grande sorpresa che nessuno si aspettava: Lexus ha portato a Detroit, oltre alla nuova berlina fresca di restyling, anche la versione ibrida della nuova IS. La Lexus IS300h è stata svelata da poco al pubblico americano, ma i dirigenti hanno rivelato solo poche informazioni a riguardo.

La Lexus IS300h sarà disponibile in Europa, in Giappone e in altri mercati che verranno selezionati.” In poche parole, la possiamo vedere a Detroit anche se l’auto non verrà commercializzata nel paese dello Zio Sam stando alle prime indiscrezioni rilasciate dai capi Toyota-Lexus.

William Kwong, il capo delle relazioni pubbliche Lexus, ha comunicato che non avrebbe senso vendere un’auto come la IS300h negli Stati Uniti. “Visto che la IS300h è una berlina ibrida entry-level e ne abbiamo già due nella nostra gamma, la CT200h e la ES300h, quindi siamo abbastanza forniti in questo senso.”

Considerando che le norme in fatto di CO2 sono più severe in Europa e in Giappone, Kwong ha affermato che se c’è una versione ibrida e non-ibrida di un modello Lexus in quei mercati, il veicolo ibrido presenterà delle vendite pari all’80% rispetto all’altra motorizzazione.

Negli Stati Uniti siamo invece sui 15% delle vendite. “Le RX, GS ed ES vengono vendute in configurazione ibrida con una cifra pari al 15%, o persino meno, delle vendite totali. Di conseguenza non sarebbe una buona idea commercializzare una terza ibrida negli USA”, ha poi concluso William Kwong.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati