Volkswagen XL1, debutto sempre più vicino

Foto spia della coupé ibrida con look da sportiva

La Volkswagen XL1 è un progetto che a Wolfsburg stanno sviluppando da diverso tempo. Sembra una coupé sportiva, ma in realtà sotto al suo cofano si nasconde uno dei motori più efficienti e meno avidi di gasolio dell'intera casa tedesca

La Volkswagen XL1 è sempre più vicina al debutto ufficiale. Lo confermano queste foto spia, scattate durante uno degli ultimi test e che la mostrano sempre più spogliata di camuffamenti e ostacoli. Una vettura la cui storia è iniziata diversi anni fa, con alcuni prototipi portati ai motor show di mezzo mondo, e che sembra ormai sicura di rispettare la data di uscita prevista dalla casa di Wolfsburg sin dall’inizio, ovvero il 2013.

Come detto, i nostri fotografi sono riusciti a beccare la vettura senza camuffamenti e praticamente pronta per la produzione in serie (limitata). Stiamo parlando di un’auto concepita per toccare i massimi tecnologici in ogni suo aspetto: le sue dimensioni sono piuttosto vicine a quelle della Polo, ma il resto è davvero unico. Il telaio è sensibilmente più basso e il suo stile da coupé ne riduce ovviamente lo spazio interno. Del resto stiamo parlando di una vettura che, nonostante sia equipaggiata con un motore con cubatura da appena 800 cc, vuole assolutamente essere una sportiva, almeno nell’aspetto (basti un elemento: portiere ad ala di gabbiano). La sua struttura pesa al massimo 795 kg, di cui poco meno di un quarto composto da acciaio e ferro, il che le consente di vantare prestazioni notevoli nonostante la potenza non esagerata del propulsore. Stiamo infatti parlando di un sistema ibrido composto da un turbodiesel a due cilindri in grado di sviluppare 47 CV di potenza e 121 Nm di coppia, unito però ad un motorino elettrico da 27 CV e 100 Nm.

Potranno sembrare valori non eccezionali, ma il segreto di questa vettura è la sua estrema efficienza. Si parla addirittura di 0,9 litri di gasolio consumati ogni 100 km e di un’emissione di polveri sottili di appena 24 g/km. A carica completa, il motore elettrico da solo può garantire un’autonomia di 35 km, davvero impressionante se si pensa alle ridottissime autonomie elettriche di buona parte delle vetture ibride in commercio. La velocità di punta è di 158 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 viene completata in 11,9 secondi.

Insomma, una vettura con aspetto da sportiva, ma con un motore la cui priorità è consumare poco e inquinare anche meno. Forse non vi darà i brividi in accelerazione, ma il suo look potrà sopperire a questa mancanza.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati