Toyota Prius Plus 7 posti, impressioni di guida

Toyota Prius Plus 7 posti, impressioni di guida

Abbiamo testato per voi la versione crossover 7 posti dell’ibrida giapponese

Toyota Prius Plus 7 posti, impressioni di guida

Di sicuro la Toyota Prius non è una di quelle macchine che lasciano indifferenti. Particolare in moltissime scelte, stilistiche, tecniche e non solo. La conosci anche se non l’hai mai guidata per quanto abbia fatto parlare di se fin dal lancio del primo modello ibrido nel 2004, che ricordiamo è in realtà la seconda serie della Prius.


La nuova versione 7 posti, che si affianca alla ormai classica 5 porte, dal punto di vista estetico si presenta in una veste a dire il vero meno particolare, a nostro avviso anche più riuscita e meno “astronave”. Con una coda dal taglio più classico e tanto spazio nel bagagliaio, al punto appunto da poterci ospitare 2 comodi posti all’occorrenza, con due sedili che altrimenti spariscono nel pianale del baule.
Con la prima crossover ibrida sul mercato Toyota completa una gamma che, partendo dalla Prius 5 posti ha visto affiancarsi anche per la Auris e la Yaris versioni a doppia alimentazione benzina – elettrica.

Saliti a bordo della Toyota Prius Plus, lo spazio dell’abitacolo è abbondante, l’impostazione della console strumenti si conferma in stile futuristico, nessun cruscotto strumenti davanti al guidatore ma spostato in posizione centrale e un display per l’impianto infotainment e non solo. Si, perché quando selezioniamo la modalità Car vengono visualizzate le informazioni sulla modalità di utilizzo della vettura, e la scritta controllo energia che ci fa sentire Montgomery Scott a bordo della Enterprise.

Scherzi a parte in tempi in cui l’ibrido si sta diffondendo sempre più, in ogni segmento di mercato, vedere queste informazioni sull’utilizzo del motore termico o elettrico e sulla ricarica delle batterie, sta diventando sempre più normale ma ancora fa il suo effetto scenografico.

Accendere l’auto, come è ovvio, provoca l’accensione della strumentazione ma nient’altro. Inseriamo la marcia e partiamo. Questo però solamente dopo una ricerca spasmodica del comando per disinserire il freno a mano, che scopriamo alla fine essere attivato a pedale (e noi che cercavamo il tasto di un comando elettrico!). Il passaggio da elettrico a termico avviene senza scossoni o rumori particolari, quasi impercettibile se la radio è accesa. Tre le modalità previste, EV solo elettrico, Eco e Power per una risposta più pronta e con l’utilizzo di entrambi i propulsori.

Veniamo al cambio, altra nota particolare della vettura giapponese. Il cambio cvt a variazione continua, che equipaggia tutta la gamma ibrida, si comanda con un joystick che prevede, oltre alle tre posizioni standard (Neutral, D e R) una comoda posizione B, da utilizzare quando è necessario il freno motore e che imposta di conseguenza un rapporto più corto. Nell’uso cittadino si comporta egregiamente, favorendo consumi ridotti ma consentendo anche una pronta ripresa nel momento in cui si affondi il piede sul pedale del gas. Nell’uso su strade tortuose insieme ad un rollio accentuato fa emergere l’impostazione della vettura ovviamente non orientata alla sportività. Ma è in salita che non ci convince proprio. Il motore sale molto di giri senza che la vettura prenda velocità in modo altrettanto repentino. Il risultato è paragonabile a quello di un guidatore inetto che sfriziona in malo modo.

Tolta questa nota dolente l’auto è anche piacevole da guidare, molto confortevole, la qualità percepita è buona e una nota positiva la merita il rivestimento dei pannelli del cruscotto, davvero gradevole sia all’occhio che al tatto.
Il consumo? Aspetto non di secondo piano per una vettura di questo tipo, in passato avevamo a più riprese sentito dire che l’ibrido aiutava a consumare meno solo nell’uso urbano. Invece no, nel nostro test, a netta prevalenza di strade extraurbane e di montagna, è stato facile stare sotto i 5,5 litri per 100 km. Un consumo davvero ridotto per un’auto che consente di trasportare comodamente 7 persone.

Infine il prezzo, 30.400 e 32.400 per le due versioni, Active e Lounge.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati