RC Auto, polizze in Italia le più care d’Europa secondo l’Antitrust

RC Auto, polizze in Italia le più care d’Europa secondo l’Antitrust

Premi più alti a causa dell'a frequenza dei sinistri

Le assicurazioni in Italia costano più che in ogni altro paese della Zona Euro. Lo avrebbe rivelato un'indagine dell'Antitrust, che però ha anche rilevato come i sinistri in Italia avvengano più spesso che altrove
RC Auto, polizze in Italia le più care d’Europa secondo l’Antitrust

Non che avessimo bisogno di un ulteriore motivo di sconforto, ma anche le assicurazioni in Italia costerebbero più che in qualsiasi altro paese dell’Unione Europea. Ad affermarlo è l’Antitrust, che ha riportato i risultati di uno studio iniziato lo scorso 6 febbraio e continuato sin da allora. Lo scenario è piuttosto desolante: il premio assicurativo medio applicato in Italia risulta essere il doppio di quelli francesi e portoghesi. Non che rispetto ad altre nazioni, tra l’altro considerate “care”, si vada molto meglio: il premio medio nostrano supera dell’80% quello tedesco e quasi del 70% quello olandese. Il livello di crescita nel periodo 2006-2010 è stato addirittura il doppio rispetto alla media della zona Euro e persino il triplo di quella registrata in Francia.

A cosa è dovuto questo aumento esponenziale? Non certo solo dall’avidità delle società di assicurazioni. Infatti il nostro Paese detiene anche il record per frequenza dei sinistri e per il costo medio degli incidenti. Il tasso di frequenza degli incidenti in Italia è quasi il doppio di quella in Francia e in Olanda e supera del 30% quella tedesca. Tutto ciò costa agli automobilisti circa il 13% in più di quello che pagano i francesi e il 20% di quello che sborsano i tedeschi.

Tutto da buttare, quindi? Non proprio. Fortunatamente possiamo vantarci di essere tendenzialmente più onesti degli inglesi e dei francesi, in quanto le frodi accertate ai danni delle compagnie di assicurazione sarebbero quattro volte inferiori a quelle del Regno Unito e la metà del numero registrato in Francia.

Secondo i dati raccolti, uno dei principali colpevoli dell’aumento dei premi assicurativi è stato il risarcimento diretto. Soprattutto nelle province del centro-sud Italia, inoltre, si sono registrati gli aumenti maggiori, almeno rispetto a quelli del settentrione del nostro Paese.

Leggi altri articoli in Assicurazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati