Salone di Ginevra 2013: foto LIVE dell’Audi RS Q3

Arriverà in autunno

Audi presenta al Salone di Ginevra 2013 la variante sportiva della Q3, la RS. Si tratta di un Suv dotato di un aspetto molto accattivante grazie ad un nuovo kit aerodinamico e di materiali di alta qualità all'interno dell'abitacolo

Audi RS Q3 – Al Salone di Ginevra 2013, proprio in queste ore, debutta la variante sportiva dell’Audi Q3, la RS. L’obiettivo della casa automobilistica tedesca infatti è quello di rendere più accattivante l’offerta intorno ai propri Suv. La nuova Q3 presenta un aspetto molto più aggressivo grazie ai diversi elementi estetici ed aerodinamici installati. La vettura sarà disponibile nelle concessionarie all’inizio del quarto trimestre del 2013 al prezzo di 54.600 euro.

Per quanto riguarda le caratteristiche estetiche, la parte anteriore è completamente dominata dall’imponente griglia a nido d’ape che ingloba il classico logo a cinque cerchi del produttore e dai gruppi ottici a tecnologia LED. Nella fiancata invece spiccano le minigonne laterali e diversi elementi in alluminio mentre al posteriore si nota lo spoiler e l’impianto di scarico sportivo ad una uscita. Completano il tutto un assetto ribassato di 25 mm e cerchi in lega disponibili nella misura di 19 e 20 pollici.

All’interno dell’abitacolo invece troviamo materiali di alta qualità e morbidi al tatto per la plancia, sedili sportivi in pelle Alcantara e pedaliera in alluminio. Ricorrono inoltre loghi RS ed elementi in fibra di carbonio ed alluminio. La componentistica tecnologica invece è rappresentata dal sistema di infotainment MMI e dall’impianto audio con 14 altoparlanti.

Sotto il cofano motore invece il Suv è equipaggiato con il potente 2.5 litri che eroga 310 cavalli e 420 Nm di coppia massima. Il propulsore è abbinato al cambio manuale S-tronic e alla trazione integrale GmbH. I consumi si attestano intorno agli 8.8 litri ogni 100 km mentre la velocità massima raggiungibile è di 250 km/h.

Video Audi RS Q3

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati