Area C Milano confermata, annuncio ufficiale entro fine mese

Area C Milano confermata, annuncio ufficiale entro fine mese

Intanto domenica 17 marzo torna il blocco del traffico

Grandi novità per la mobilità milanese. Da aprile l'Area C dovrebbe tornare ad essere un provvedimento definitivo, mentre a settembre sono previste nuove regole. Nel frattempo domenica 17 marzo torna la "DomenicaaSpasso" con blocco totale del traffico dalle 10 alle 18
Area C Milano confermata, annuncio ufficiale entro fine mese

L’Area C di Milano è pronta per essere confermata. Non che ci fossero dei veri dubbi in proposito, ma il clamoroso blocco della scorsa estate, causato dalla protesta di un parcheggio a pagamento del centro meneghino, aveva sollevato molti dubbi sulla forza del Comune di difendere la sua nuova zona a traffico limitato, naturale evoluzione del vecchio Ecopass. Dubbi spazzati via dalle ultime notizie arrivate da Palazzo Marino.

La Giunta guidata dal sindaco Giuliano Pisapia e dall’Assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran ha lavorato in questi ultimi mesi per mettere al riparo da qualsiasi possibilità di ricorso l’Area C, in modo che potesse divenire definitiva. Dopo il blocco passato, infatti, la zona era divenuta “provvisoria” fino alla fine di marzo, in attesa di conferme e riforme. Queste sono puntualmente arrivate. L’assessore Maran, confermando quello che viene chiamato “Piano generale del traffico urbano”, ha ripetuto come l’obiettivo finale sia la creazione di una città amica della mobilità sostenibile. Carlo Monguzzi, Presidente della Commissione Mobilità, ha ripetuto come ci sia la volontà di incentivare l’uso delle bici, potenziare i mezzi pubblici e migliorare l’efficienza energetica dei riscaldamenti, che poi sono tra i principali responsabili della presenza delle polveri sottili nell’aria di Milano.

Al momento le regole dovrebbero rimanere le stesse applicate fino ad oggi e che potete consultare in questo nostro speciale. A settembre, comunque, ci dovrebbero essere alcuni cambiamenti significativi. Ad esempio, coloro i quali dovessero pagare una multa per accesso non autorizzato all’Area C, in caso di pagamento entro una settimana passerebbero da una sanzione di 84 € ad una entro i 30 €. Una differenza davvero significativa. Sarà annullato il “giovedì milanese”. Fino a settembre le telecamere continueranno a spegnersi alle 18, ma dopo si tornerà alle 19.30. Oltre a questo esisterebbero progetti per aumentare gli stalli per bici e motorini e volontà di migliorare la disponibilità di piste ciclabili.

Nel frattempo da questa domenica, 17 marzo, ripartiranno le “DomenicheaSpasso”, ovvero le giornate di blocco totale del traffico. Come sempre, il divieto di circolazione parte dalle 10 del mattino fino alle ore 18 e riguardano tutte le strade di competenza del Comune di Milano, anche le più piccole e periferiche. Unica eccezione alla regola sono le tangenziali e le vie di accesso da esse. Previsti i classici “bonus” per i cittadini, come il ticket ATM che, al prezzo classico di 1,50 €, potrà essere usato per tutta la giornata senza limiti.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

FORUMAutoMotive: a Milano il diesel viene assolto

Un gasolio Euro 6 emette fino al 95% di NOx in meno rispetto ad un Euro 0
È andato in scena a Milano questa mattina il #FORUMAutoMotive, tradizionale appuntamento che ormai diversi anni caratterizza la filiera delle