Audi vorrebbe acquistare Alfa Romeo e Magneti Marelli?

Per il momento, però, arrivano solamente smentite

Secondo il sito americano WardsAuto.com, Audi sarebbe interessata all'acquisto di Alfa Romeo, dello stabilimento di Pomigliano e di Magneti Marelli. Dai rispettivi gruppi, però, non arrivano conferme
Audi vorrebbe acquistare Alfa Romeo e Magneti Marelli?

Sebbene le notizie non siano ancora concrete, sembra proprio che Audi abbia aperto delle trattative con Fiat per comprare lo storico marchio del Biscione. Realtà o mere supposizioni? Per il momento è bene fare chiarezza sull’argomento.

Negli ultimi anni, Sergio Marchionne, l’amministratore delegato di Fiat, ha di continuo ripetuto di non essere intenzionato a cedere il marchio Alfa Romeo. A quanto pare però, sembra che da poco le cose siano cambiate sensibilmente su questo piano. Secondo alcune fonti citate dal sito Wardsauto.com vicine a Marchionne e a Rupert Stadler, amministratore delegato di Audi, sarebbe iniziato di recente un processo di trattative fra entrambe le parti. Più precisamente, si parla dello stabilimento Fiat di Pomigliano. Se l’accordo dovesse concretizzarsi, Audi potrebbe produrre i modelli Alfa Romeo in questa azienda.

Inoltre, Fiat sarebbe intenzionata a rivendere la sua divisione di parti automobilistiche Magneti Marelli: una mossa indispensabile per ottenere nuovi fondi finanziari. Audi non sarebbe affatto contraria ad acquistare un costruttore di componenti auto e stabilirvi un impianto in Italia, dove il costruttore con gli Anelli detiene un’importante quota di mercato.

Come si suol dire “non c’è fumo senza fuoco” e questo “fuoco” potrebbe essere alimentato da Martin Winterkorn, amministratore delegato Volkswagen, il quale aveva dichiarato in precedenza che, nonostante non avesse in mente di integrare un tredicesimo marchio al suo interno per il momento, è “sempre consapevole di ciò che accade nel mondo.”

Al momento, però, non c’è nessuna conferma di questa trattativa, che in effetti non combacerebbe con le recenti dichiarazioni di Sergio Marchionne. Sia il Gruppo Fiat che il Gruppo Volkswagen avrebbero già smentito categoricamente questa possibilità, che comunque ha trovato posto sui maggiori media di settore.

Fonte: Wardsauto.com

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    2 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Francesco ha detto:

      se cosi accadesse si crerebberò due assi Automobilistici in Italia (cosi come accade in Francia, dove fortunatamente per loro non c’è ne uno solo ma ben due ovvero PSA e Renault-Nissan) ovvero:

      FIAT-Chrysler

      E

      Volkswagen-Alfa Romeo

      I primi di Italico hanno FIAT, Lancia, Ferrari, Maserati, Iveco, Abarth ed amici Americani.

      I secondi hanno di Italico invece Alfa Romeo, Ducati, Lamborghini, Italgiugiaro, Magneti Marelli ed amici Tedeschi.

      Poi staremmo a vedere tra i politici per quale “asse” si farà il tifo!

    • banjoba ha detto:

      L’ennesima indiscrezione della vendita di un marchio dal passato glorioso e pluridecorato, simbolo di passione tutta italiana il cui nome ed acronimo, qualora non lo si ricordasse è ANONIMA LOMBARDA FABBRICA AUTOMOBILI.
      Non vorrei mai doverla rinominare, da Alfista nostalgico e fedele…,ANONIMA BASTARDA FABBRICA AUTOMOBILI…L’Alfa teutonica?!una bestemmia…non ci credo!!!

    Articoli correlati