Audi A4, la nuova generazione sarà più leggera e più lussuosa

Audi A4, la nuova generazione sarà più leggera e più lussuosa

L'ibrida avrà un'autonomia di 50 km in full electric

Audi A4 - Con le sue rivali che si rinnovano, anche Audi sta pensando di rivedere in profondità la sua A4 e questi sono i nuovi dettagli che sono emersi
Audi A4, la nuova generazione sarà più leggera e più lussuosa

Tempo fa, le prime indiscrezioni a proposito di una nuova Audi A4 erano state rilasciate sul web: la berlina di Ingolstadt sarà più leggera e avrà uno stile più distintivo rispetto alla generazione attuale. Adesso, nuovi dettagli emergono a proposito di questa nuova generazione di A4.

Secondo i nostri colleghi tedeschi di Autobild, gli ingegneri con gli Anelli stanno lavorando senza sosta per assicurare che “ogni dettaglio sia meglio di prima”. Inoltre, il modello dovrebbe presentare interni più lussuosi con un nuovo sistema di infotainment MMI più tecnologico ed avanzato.

Gli ingegneri hanno lavorato duro anche per rendere la nuova familiare Audi più leggera rispetto all’auto che andrà a sostituire. Secondo le prime informazioni, la carrozzeria avrà un peso ridotto di 50 kg grazie all’ampio utilizzo di alluminio, magnesio e componenti plastiche. Altri cambiamenti potrebbero ridurre ulteriormente il peso e ciò consentirebbe alla tedesca di perdere ben 100 kg complessivi.

Un anno dopo il lancio di questo modello nella gamma Audi, farà la sua prima apparizione una variante plug-in hybrid con un quattro cilindri 2.0 TFSI insieme ad un sistema e-quattto che adotta motori elettri negli assi anteriore e posteriore. Abbinati ad una batteria agli ioni di litio da 12 kWh, potrebbe consentire alla prossima A4 di percorrere 50 km solamente in modalità elettrica.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati