Ford Explorer, inizia la produzione in Russia

Ford Explorer, inizia la produzione in Russia

Disponibile per il mercato russo

Ford Explorer - Il nuovo SUV americano è finalmente pronto per la produzione e verrà assemblato nelle linee di produzione del paese dell'Europa dell'est
Ford Explorer, inizia la produzione in Russia

Il gigante d’oltre oceano ha da poco ufficializzato l’inizio di produzione del suo nuovo Explorer completamente in Russia, più precisamente nello stabilimento di Ford Sollers Elabuga.

E’ la prima volta per il costruttore americano che il SUV compatto viene prodotto al 100% al di fuori del territorio yankee. Fino ad ora, solamente le auto assemblate in maniera parziale erano state attuate fuori dai confini degli Stati Uniti. Tutti gli Explorer prodotti in questo impianto verranno consegnati nel mercato russo, mentre per quanto riguarda gli altri esemplari realizzati a Chicago, questi saranno invece resi disponibili in ben 64 paesi in tutto il mondo.

Al giorni d’oggi, 1.500 sono gli impiegati che lavorano allo stabilimento di Ford Sollers Elabuga, ma non appena la produzione diventerà più importante, è molto probabile che il costruttore con l’Ovale Blu decida di assumere altri 500 salariati per far fronte alla domanda.

Un responsabile del colosso americano si è espresso sugli Explorer che vengono prodotti in Russia: “Questi veicoli verranno prodotti allo stesso livello di efficienza e agli stessi standard di qualità di quelli che vengono attualmente prodotti nel nostro impianto di Chicago.

Ora bisogna vedere se i costi del prodotto finito russo saranno sensibilmente inferiori rispetto all’Explorer costruito a Chicago oppure se gli standard rimarranno invariati.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati