WP_Post Object ( [ID] => 69322 [post_author] => 8 [post_date] => 2013-04-30 15:56:39 [post_date_gmt] => 2013-04-30 13:56:39 [post_content] => Una gustosa anteprima del concorso d'eleganza che si terrà tra un mese circa. A Villa d'Este, a Cernobbio sul lago di Como, è andata in scena la seconda edizione di Villa d'Este Style 2013, un'occasione unica al mondo durante la quale si sono riuniti alcuni degli esemplari attualmente circolanti di Alfa Romeo 6C 2500 SS, chiamata non a caso Coupé Villa d'Este. Un vero e proprio gioiellino della tecnica, che venne presentato in questi stessi luoghi durante l'edizione del 1949 del Concorso d'Eleganza, portandosi a casa il Gran Premio per Referendum. «È stata una nuova bellissima occasione per condividere la passione comune per questi magnifici esempi di unicità, sia per Villa d’Este sia per l’Alfa Romeo omonima, unita alla combinazione tra l’atmosfera di eleganza senza tempo della location e il design delle vetture,» ha dichiarato Danilo Zucchetti, Direttore Generale del gruppo Villa d’Este. L'organizzazione ha voluto definire questo evento come una celebrazione dell'Italian Lifestyle, attraverso l'unione di un'eccellenza quale è la prestigiosa dimora di Cernobbio, posta in una posizione invidiata dal mondo intero, e una vettura di uno storico marchio italiano. «Queste vetture sono un patrimonio, e pertanto sono qualcosa da trasmettere – ha dichiarato il Professor Leonardo Previ, docente dell'Università Cattolica e, soprattutto, orgoglioso possessore di uno dei modelli accorsi all'evento - Noi non siamo veri possessori, le trattiamo bene perché sappiamo e vogliamo che un domani arrivino a qualcun altro. Ci piace essere proprietari ma nella piena consapevolezza che non lo potremo essere per sempre.» Per l'occasione è stato anche inaugurato il sito ufficiale dell'iniziativa, Villadestestyle.com, attraverso il quale sarà possibile organizzare e partecipare all'edizione del prossimo anno, già confermata anche da Marco Makaus, ideatore e promotore della stessa. [post_title] => Villa d'Este Style 2013, la storica Alfa Romeo 6C 2500 SS protagonista in riva al lago [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => villa-deste-style-2013-la-storica-alfa-romeo-6c-2500-ss-protagonista-in-riva-al-lago [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2013-05-26 16:39:22 [post_modified_gmt] => 2013-05-26 14:39:22 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=69322 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Villa d’Este Style 2013, la storica Alfa Romeo 6C 2500 SS protagonista in riva al lago

Celebrazione dell'auto italiana aspettando il Concorso 2013

Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé Villa d'Este - Mentre si aspetta l'edizione 2013 del Concorso d'Eleganza, a Villa d'Este si celebra una vettura storica della produzione Alfa, presentata proprio qui nel lontano 1949

Una gustosa anteprima del concorso d’eleganza che si terrà tra un mese circa. A Villa d’Este, a Cernobbio sul lago di Como, è andata in scena la seconda edizione di Villa d’Este Style 2013, un’occasione unica al mondo durante la quale si sono riuniti alcuni degli esemplari attualmente circolanti di Alfa Romeo 6C 2500 SS, chiamata non a caso Coupé Villa d’Este. Un vero e proprio gioiellino della tecnica, che venne presentato in questi stessi luoghi durante l’edizione del 1949 del Concorso d’Eleganza, portandosi a casa il Gran Premio per Referendum.

«È stata una nuova bellissima occasione per condividere la passione comune per questi magnifici esempi di unicità, sia per Villa d’Este sia per l’Alfa Romeo omonima, unita alla combinazione tra l’atmosfera di eleganza senza tempo della location e il design delle vetture,» ha dichiarato Danilo Zucchetti, Direttore Generale del gruppo Villa d’Este. L’organizzazione ha voluto definire questo evento come una celebrazione dell’Italian Lifestyle, attraverso l’unione di un’eccellenza quale è la prestigiosa dimora di Cernobbio, posta in una posizione invidiata dal mondo intero, e una vettura di uno storico marchio italiano. «Queste vetture sono un patrimonio, e pertanto sono qualcosa da trasmettere – ha dichiarato il Professor Leonardo Previ, docente dell’Università Cattolica e, soprattutto, orgoglioso possessore di uno dei modelli accorsi all’evento – Noi non siamo veri possessori, le trattiamo bene perché sappiamo e vogliamo che un domani arrivino a qualcun altro. Ci piace essere proprietari ma nella piena consapevolezza che non lo potremo essere per sempre

Per l’occasione è stato anche inaugurato il sito ufficiale dell’iniziativa, Villadestestyle.com, attraverso il quale sarà possibile organizzare e partecipare all’edizione del prossimo anno, già confermata anche da Marco Makaus, ideatore e promotore della stessa.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto Storiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati