Vettel alla guida della gamma Infiniti sul circuito Paul Ricard

Il pilota tedesco in qualità di Director of Performance

Vettel su Infiniti - I miglioramenti dei nuovi modelli Infiniti saranno anche merito di Sebastian Vettel. Il pilota tedesco, nominato Director of Performance dalla Casa giapponese, ha effettuato una serie di test in Francia, lavorando a stretto contatto con gli ingegneri Infiniti.

A poche ore dalla chiusura del Gran Premio di Monaco, Sebastian Vettel che ha finito la gara al secondo posto, ha abbandonato per un attimo la sua monoposto e si è recato sulla pista francese Paul Ricard per mettersi alla guida delle vetture Infiniti in qualità di Direttore Divisione ad Alte Prestazioni della Casa giapponese.

Il pilota tedesco ha lavorato a stretto gomito con gli ingegneri Infiniti mettendo a confrontando e valutando i modelli della gamma attuale di Infiniti e i modelli della concorrenza. I suggerimenti di Vettel sono preziosi non solo per migliorare la gamma attuale ma anche per impostare le caratteristiche dei modelli futuri di Infiniti.

Luis Bravo, a capo della divisione europea responsabile del “Customer Oriented Engineering” e del “Vehicle Target Setting” di Infiniti, a margine dei test sul circuito Paul Ricard ha dichiarato: “Il ruolo di Director of Performance di Sebastian contribuisce in maniera significativa a fornire utili input al team e siamo entusiasti di lavorare a così stretto contatto con lui. Oggi abbiamo avuto la possibilità di capire quello che Sebastian si aspetta da una vettura stradale premium ad altre prestazioni, come richiede il nuovo ruolo che ha assunto (Director of Performance) in Infiniti. Siamo pronti a dare il giusto peso alle sue critiche, mentre ci dedichiamo al miglioramento della guidabilità e delle prestazioni della futura generazione di modelli Q“.

Sebastian Vettel, tre volte campione del mondo di Formula 1, ha commentato: “Nel momento che nuove vetture Infiniti sono progettate, per noi è fondamentale svilupparle in maniera coerente ognuna di loro con il proprio stile di guida, dunque è stato utile testare tante auto diverse, più volte sul medesimo circuito. Proprio come accade nella Formula 1, è interessante rilevare diverse configurazioni in risposta alla sterzata o alla frenata e testare diversi sistemi di assistenza alla guida come l’ESP ed il controllo di trazione. Solo ottimizzando adeguatamente questi servizi si può passare da una buona ad un’ottima vettura“.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati