Vencer Sarthe, la supercar sarà svelata al Salon Privè 2013

La vettura olandese avrà un V8 da 510 CV

Vencer Sarthe - Potente ed affascinate come una supercar deve essere, è la nuova Vencer Sarthe, vettura del piccolo costruttore olandese che debutterà a inizio settembre. Carrozzeria in fibra di carbonio e propulsore V8 da 510 CV per la supercar che verrà realizzata col contagocce (10-15 esemplari all'anno) e che costerà 265.000 euro.

Sulla scia della nuova Pagani un’altra affascinate supercar sta per svelarsi al grande pubblico, si tratta della Sarthe, la nuova supercar a motore centrale realizzata da Vencer, produttore olandese di vetture ad alte prestazioni. Il nuovo gioiello automobilistico verrà presentato in occasione del London Salon Privè che si terrà dal 4 al 6 settembre 2013.

La vettura prende il nome dal famoso circuito di Le Mans e si presenta con una carrozzeria decisamente ribassata dall’accentuato carattere dinamico. Il motore è  posizionato al centro dell’auto che vanta un telaio costruito con tubi d’acciaio di alta qualità con telaietto e pavimento realizzati con una struttura in alluminio  a nido d’ape, mentre la carrozzeria è in fibra di carbonio. Grazie a questa combinazione di materiali e tecniche di costruzione, Vencer assicura che la Sarthe costruita a mano ha un peso ridotto (1.390 kg) ma un telaio forte e rigido.

La supercar olandese è spinta dal motore V8, posizionato dietro il conducente, in grado di sviluppare 510 CV e una coppia massima di 650 Nm. Al propulsore è abbinato un cambio manuale a 6 velocità dotato del differenziale a slittamento limitato. La Vencer Sarthe scatta da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 326 km/h.

Sulla Sarthe non sono tantissimi i sistemi di sicurezza elettronici, presenti solo ABS ed EBD, con le sospensioni sportive “a quadrilatero” ad assicurare, come dice Vencer, “un controllo puro e diretto veicolo senza necessità di ulteriori aggiunte elettroniche”. Secondo il produttore olandese verranno prodotte circa 10-15 Sarthe all’anno e per assicurarsene uno serviranno 265.000 euro.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati