Furti d’auto: nel 2012 reati in leggera diminuzione, ma tendenzialmente stabili

Belluno isola felice, metropoli sempre a rischio

I furti d'auto in Italia rimangono sostanzialmente in equilibrio nel 2012, anche se si può registrare una diminuzione leggera dello 0,36%. Molto bene Belluno, Aosta e Sondrio, mentre le città più colpite sono Roma, Napoli e Milano
Furti d’auto: nel 2012 reati in leggera diminuzione, ma tendenzialmente stabili

Il Ministero dell’Interno ha ufficialmente diffuso il preconsuntivo dei reati commessi nel corso del 2012 e per quanto riguarda il nostro settore, ovvero i furti di automobili, i reati sono sostanzialmente in diminuzione, anche se le cifre rimangono alla lunga stabili e la differenza rispetto al 2011 non è talmente pronunciata da costituire un caso. Durante l’anno scorso, infatti, sono stati denunciati 126.447 furti d’auto, che costituiscono una diminuzione dello 0,36% rispetto all’anno precedente.

Non sorprende che le città maggiormente a rischio siano le metropoli, anche facendo un raffronto con il numero di abitanti. La maglia nera di questa poco invidiabile classifica è la capitale: a Roma, infatti, sono stati denunciati ben 20.012 furti d’auto, anche se rispetto all’anno precedente questo dato rappresenta una diminuzione de 2,56%. Al secondo posto troviamo Napoli, che aumenta dell’8,27% e arriva ad un totale di 17.620 furti. Nel settentrione, comunque, le cose non vanno poi molto meglio, dato che la terza città più soggetta ai furti è proprio Milano con 12.940 denunce, pari ad una diminuzione del 6,56% rispetto al 2011. In rapporto alla popolazione, comunque, la città con più furti procapite è Barletta, con 831 denunce ogni 100.000 abitanti.

Dove si può stare allora un po’ più tranquilli con la propria auto? La città con meno furti in senso assoluto è stata Belluno, che conquista anche la leadership della classifica del minor numero di furti in rapporto alla popolazione grazie alle sue “appena” 26 denunce, in diminuzione del 16,13% rispetto all’anno precedente. Bene anche Aosta, con 32 denunce (aumento del 10,34%) e Sondrio con 33 (in diminuzione del 25%).

Foto: Flickr

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati