Great Wall H6 e Steed 5, i nuovi modelli saranno costruiti in Bulgaria

La Cina è sempre più vicina

Great Wall Steed 5 e H6 - Il costruttore cinese ha annunciato di voler spostare la sua produzione per alcuni paesi europei, tra cui l'Italia, nella più vicina Bulgaria, con l'obiettivo di incrementare ancora di più la produzione
Great Wall H6 e Steed 5, i nuovi modelli saranno costruiti in Bulgaria

Great Wall sta ampliando il suo giro d’affari nel Vecchio Continente e le cose devono andare abbastanza bene, dato che la casa cinese ha ufficialmente deciso di far importare le sue vetture per il nostro mercato non più dalla Cina, com’era avvenuto fino ad oggi, bensì dalla Bulgaria. La Great Wall, infatti, possiede e gestisce uno stabilimento a Lovech, una città di circa 50.000 abitanti posta a 150 km dalla capitale Sofia. Lo stabilimento è gestito dalla Litex Motors.

In Italia l’importazione delle Great Wall è affidata alla Eurasia Motor Company, che si occuperà dell’arrivo dei nuovi modelli già a partire dai prossimi mesi. Fino ad oggi la casa cinese afferma di aver portato in Italia circa 9.000 vetture, ma ovviamente lo stabilimento bulgaro, che si occuperà anche della produzione di unità destinate ad altri importanti mercati soprattutto nell’est europeo (Austria, Polonia, Turchia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Slovenia, Romania, Bosnia, Montenegro, Serbia, Macedonia, Albania e Grecia), punterà ad alzare ancora di più l’asticella. Sarebbe prevista una capacità iniziale di 5.000 vetture, ma l’obiettivo finale è quello di toccare quota 60.000 a regime.

Lo stabilimento di Lovech è l’unico in esclusiva alla Great Wall in Europa e si estende su un’area complessiva di 500.000 metri quadrati. La gestione è affidata a tecnici inglesi che si occupano poi della formazione del personale. I nuovi Great Wall Steed 5 e H6 saranno disponibili ad ottobre e in particolare quest’ultimo modello rappresenterà una grande novità per il settore, andando a sostituire definitivamente l’attuale Hover 5. Con questa mossa il costruttore cinese si ritaglia uno spazio ancora più importante nel mercato di casa nostra.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati