Mercedes Classe A 45 AMG, una nuova era di sportività per la Stella

Anteprima delle nostre prime impressioni di guida

Mercedes A 45 AMG - La sportiva compatta di segmento C del Gruppo Daimler sta per arrivare sulle nostre strade e il nostro test driver Matteo Pozzi sta per mettersi alla guida di uno di questi aggressivi esemplari con motore da 360 CV

Mentre scriviamo, il nostro test driver Matteo Pozzi sta per mettersi alla guida per la prima volta della Mercedes A 45 AMG, una delle sportive più attese del marchio della Stella dell’anno. Non solo perché basata sulla nuova compatta di segmento C sul quale il marchio del Gruppo Daimler ha puntato così tanto, ma anche per le cure che la divisione AMG ha saputo riservargli, sfornando una vettura davvero emozionante e unica nel suo genere.

Sotto al suo cofano batte un cuore impressionante per la categoria: si tratta di un turbo da 2.000 cc di cubatura, in grado di ruggire a 360 CV e di fornire una coppia massima di 450 Nm. La stessa casa tedesca lo definisce come il propulsore a quattro cilindri prodotto in serie più potente al mondo. Il tutto a fronte di un consumo decisamente interessante di 6,9 litri ogni 100 km, ad ulteriore dimostrazione di come questa vettura sia sì super potente, ma al tempo stesso voglia essere anche utile e sensata da portare in giro per la strada nella vita di tutti i giorni. Grazie alla trazione integrale 4Matic AMG la manovrabilità è stata portata a livelli incredibilmente alti, mentre il cambio sportivo a 7 marce SpeedShift DCT AMG, appositamente concepito e personalizzato per questa Classe A, garantisce un buon livello di divertimento.

Il pubblico di riferimento di una simile vettura è abbastanza giovane, assestandosi tra i 30 e i 45 anni di media, grazie anche alla sua spiccata personalità e al suo stile. Il design della nuova Classe A, va riconosciuto, è stato particolarmente azzeccato e sono davvero poche le cose che necessiterebbero di una correzione. Figuriamoci dopo una cura da parte dei tecnici della AMG, che sanno bene come rendere eccitante una vettura.

A questo punto non resta che attendere le nostre prime impressioni di guida, che pubblicheremo nei prossimi giorni.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati