BMW Serie 4: dinamismo, stile e piacere di guida

Conosciamo meglio la nuova coupè bavarese.

Si chiama BMW Serie 4, ed è la nuova generazione di quella che fino a qualche tempo fa era conosciuta come Serie 3 coupè. Dunque una scelta di rottura, con il nuovo nome che delinea una separazione ideale tra la berlina e la coupè, che vuole essere sempre più un modello a sè stante. La nuova BMW Serie 4, come le precedenti generazioni, vuole affermarsi come punto di riferimento tra le sportive premium, coniugando insieme dinamismo, stile e piacere di guida come poche concorrenti sanno fare.

LA LINEA
Rispetto alle precedenti generazioni la Serie 4 è cresciuta fino a raggiungere 4.63 cm di lunghezza (+26mm). Il passo invece è aumentato considerevolmente :50mm. Tutto ciò non ha però inficiato le linee della vettura, dato che la carrozzeria si presenta estremamente slanciata e filante, grazie anche alla ridotta altezza da terra. A caratterizzare ulteriormente l’impatto visivo contribuiscono poi i classici stilemi BMW, con il cofano motore piuttosto pronunciato, l’abitacolo arretrato, ed il doppio rene ben in vista.

ABITACOLO
Altrettanta cura è stata prestata per la realizzazione dell’abitacolo. Come da tradizione BMW tutti i comandi principali sono raggruppati intorno al guidatore, protagonista assoluto della scena. Dal design del pannello porta tutte le linee convergono verso la coda, donando agli interni un accentuato dinamismo. Nella zona posteriore, i sedili sagomati ed avvolgenti sottolineano l’indole sportiva della BMW Serie 4 Coupé. Quasi scontato dire che i materiali utilizzati e le finiture sono quelle tipiche di una vettura premium.

DINAMICHE DI GUIDA
Piacere di guida ai massimi livelli, da sempre, è stato uno dei marchi di fabbrica delle coupè BMW. La nuova Serie 4, per mantenere fede alla tradizione, si avvale innanzitutto di una base di partenza essenziale per una sportiva: trazione posteriore, e ripartizione dei pesi 50:50. A ciò si aggiunge il passo accresciuto rispetto alla precedente generazione, insieme la carreggiata più larga ed al corpo vettura ribassato, che ha permesso di abbassare il baricentro di 500mm, ottenendo il valore migliore dell’intera gamma BMW.

MOTORIZZAZIONI
La nuova BMW Serie 4 è disponibile con tre diverese motorizzazioni. Quella che maggiormente interesserà gli italiani è il 2.0 turbodiesel capace di sviluppare una potenza di 184cv, portando la Serie 4 ad una velocità massima di 240 km/h, e raggiungendo i 100 orari con partenza da fermo in 7.3 sec. Troviamo poi il quattro cilindri 2.0 TwinTurbo benzina, capace di sviluppare 245 cv. In questo caso la velocità di punta è di 250 km/h, mentre lo 0-100 viene coperto in 5.8 sec. Al top di gamma, per il momento, troviamo il 3.0 sei cilindri biturbo da 306 cv. Notevolissime le prestazioni: velocità di punta limitata elettronicamente a 250 km/h, mentre bastano appena 5.1 sec per raggiungere i 100km/h. Tutte le motorizzazioni sono disponibili con il cambio manuale a sei rapporti, oppure con l’automatico ad 8 rapporti, disponibile come optional. Infine per le versioni a benzina è prevista anche la possibilità di avere il sistema di trazione integrale BMW XDrive. Inoltre la vettura, oltre alla versione base, sarà disponibile nelle tre differenti lines: Modern, Luxury, Sport. A queste si aggiunge l’immancabile pacchetto M Sport.

EFFICIENT DYNAMICS
Prestazioni, piacere di guida, ma non solo. La BMW Serie 4 è anche attenta all’ambiente, grazie a ridotti consumi ed emissioni. Ad esempio la 420d, nel ciclo misto, si accontenta di appena 4,6 lt/100 km, emettendo appena 121 g/km di CO2. Tutto ciò è possibile grazie ai numerosissimi accorgimenti tecnici adottati sulla vettura: si va dall’aerodinamica ottimizzata, al Brake Energy Regeneration, all’Auto Start/Stop. In particolare, sfruttando la modalità Eco-Pro, i consumi vengono ridotti addirittura del 20%. Infine, novità assoluta per le vetture con cambio automatico, è la modalità di guida “Sailing”: in fase di rilascio motore e cambio vengono disaccoppiati, al fine di ridurre i consumi.

TECNOLOGIA E SICUREZZA
A completare il pacchetto, già ricchissimo, ci pensano le dotazioni del BMW ConnectedDrive, che prevede tutta una serie di sistemi di assistenza al guidatore, disponibili di serie oppure come optional. La nuova BMW Serie 4 Coupé, così, ridefinisce il benchmark a livello di sicurezza, di comfort ed infotainment. Segnaliamo la nuova generazione del sistema di navigazione Professional: più potente, con una grafica migliorata ed arricchita di elementi in 3D. Abbiamo poi il BMW Head-Up Display con spettro cromatico completo, ed il Driving Assistant Plus, che avverte in caso di pericolo di collisione con un pedone. Ci sono infine l’High Beam Assistant, l’Active Protection che monitora l’attenzione del guidatore, ed in ultimo l’Active Cruise Control perfezionato nelle sue funzioni, tra le quali quella di Stop&Go.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati