Range Rover Hybrid, il primo SUV sportivo con tecnologia ibrida diesel

Al 3.0 litri SDV6 è affiancato un elettrico da 35 kW

Range Rover Hybrid - Doppia svolta ibrida per i due SUV di punta di Land Rover che a Francoforte ha presentato la Range Rover Hybrid e la Range Rover Sport Hybrid. Prestazioni da SDV8 nonostante sotto il cofano ci sia il sistema ibrido composto dal motore diesel 3.0 SDV6 e dal propulsore elettrico per una potenza complessiva di 340 CV.

Il Salone di Francoforte 2013 ha tenuto a battesimo i nuovissimi ed efficienti modelli di Land Rover, la Range Rover Hybrid e la Range Rover Sport Hybrid. Il marchio britannico presenta due dei SUV sportivi che dominano la scena da anni nell’intero segmento in versione ibrido per dimostrare che il piacere e il divertimento della guida off-road possono convivere con l’efficienza e i bassi consumi di un’innovativa alimentazione ibrida.

La Range Rover Hybrid, insieme alla sorella Sport, rappresenta il primo crossover sportivo ad essere alimentato da un sistema ibrido che combina la propulsione diesel con quella elettrica. Mentre di solito i sistemi ibridi uniscono motori benzina a motori elettrici, Land Rover ha voluto intraprendere una strada diversa affiancando al sistema elettrica un motore diesel, che per sua natura è più risparmioso nei consumi di quello benzina.

Il sistema ibrido della Range Rover Hybrid e delle Range Rover Sport Hybrid è composto dal motore diesel 3.0 litri SDV6 e da un motore elettrico da 35 kW, accompagnato dal cambio automatico ZF a otto velocità. La potenza del sistema ibrido è notevole considerando che i due motori insieme erogano 340 CV a 4.000 giri/min., con una coppia massima di 700 Nm tra i 1.500 e i 3.000 giri/min., numeri che si traducono in prestazioni da SDV8. L’intero sistema ibrido che comprende batteria agli ioni di litio, inverter e motore elettrico, ha un peso inferiore ai 120 kg.

Soffermandoci su prestazioni e consumi si scopre che entrambi i nuovi SUV ibridi riescono ad offrire un accelerazione da 0 a 100 km/h inferiore ai 7 secondi ed una velocità massima di 218 km/h. I consumi invece sono di 6,4 litri di gasolio ogni 100 chilometri, mentre le emissioni di CO2, adesso di 169 g/km, sono state ridotte di un quarto rispetto ai due crossover con propulsione “standard”.

La batteria agli ioni di litio è stata montata sotto il pianale della vettura, collocata in un supporto protettivo in acciaio al boro, e non incide completamente sull’abitabilità e sullo spazio dell’abitacolo. La Range Rover Hybrid, così come la Sport, consente di viaggiare in modalità esclusivamente elettrica, selezionabile dal conducente, per 1,6 chilometri alla velocità massima di 48 km/h prima che si riattivi il propulsore diesel. A spingere il SUV quando si guida in modalità EV c’è il motore elettrico, in grado di erogare 170 Nm di coppia, che fa anche da generatore, recuperando energia cinetica tramite la frenata rigenerativa e ricaricando la batteria quando il veicolo rallenta.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. marco

    24 Settembre 2013 at 13:34

    Ho letto una articolo molto interessante su Focus. Conoscete l’obsolescenza programmata??Sembrerebbe che gli elettrodomestici e le macchine in genere siano studiati e per rompersi automaticamente dopo una determinata scadenza..Brutta storia!?!

  2. Simone

    27 Settembre 2013 at 13:35

    Lo immaginavo!!Ma adirittura la scadenza!!??!Quante cose ci insegna Focus

Articoli correlati