BMW i8, sportività premium per la prima ibrida plug-in bavarese

BMW i8, sportività premium per la prima ibrida plug-in bavarese

Prestazioni super e consumi da utilitaria

BMW i8 - La BMW i8 è stata una delle novità più apprezzate del Salone di Francoforte. La prima vettura ibrida plug-in di BMW è caratterizzata da un look elegante, sportivo e futuristico che si combina all'efficienza tipica di un sistema d'alimentazione ibrido plug-in con un consumo medio di 2,5 litri ogni 100 chilometri nonostante la potenza complessiva di 362 CV.
BMW i8, sportività premium per la prima ibrida plug-in bavarese

Come prima ibrida plug-in di BMW non poteva che suscitare l’interesse di appassionati e amanti del marchio bavarese, così come di coloro che sono alla ricerca di vetture in grado di creare il giusto mix tra prestazioni ed efficienza. Così la BMW i8 ha saputo attirare su di sé gli sguardi attenti degli addetti ai lavori e degli appassionati che l’hanno potuta ammirare dal vivo nel suo debutto in anteprima mondiale al Salone di Francoforte 2013 sul quale proprio ieri è calato il sipario.

La qualità ed il tipico piacere di guida BMW si è mescolata ad una forte connotazione ecologica e sostenibile dando vita alla i8, secondo modello del brand BMW i. L’eleganza e la sinuosità della BMW i8 puntano su un design dalla forte carica emotiva con la configurazione di un tipica vettura sportiva improntata sulle prestazioni elevate e sulle spiccate doti aerodinamiche. Tra gli elementi caratterizzanti della ibrida plug-in di Monaco di Baviera ci sono le porte ad apertura ad ali di gabbiano, i proiettori LED di serie e gli innovativi fari a luce laser, optional esclusivo di BMW. I cerchi in lega sono da 20 pollici, mentre sempre tra gli optional ci sono anche le ruote in carbonio.

Fibra di carbonio che troviamo in maniera abbondante nell’abitacolo della i8 che si presenta con in configurazione 2+2 posti con la tipica architettura LifeDrive delle vetture BMW i. Gli interni sono caratterizzate da un look futuristico e sportivo come si può vedere dai dettagli del video ufficiale (postato sotto) della Casa tedesca.

Al di là delle componenti estetiche e strutturali la BMW i8 non può non mettere in primo piano il sistema d’alimentazione ibrido plug-in che segna l’esordio del costruttore bavarese su questa specifica tecnologia. Il sistema ibrido plug-in montato sulla i8 mette insieme il tre cilindri benzina 1.5 litri TwinPower Turbo da 231 CV e 320 Nm con il motore elettrico ibrido da 131 CV e 250 Nm. Mentre il primo trasmette la potenza alle ruote posteriori attraverso un cambio automatico a sei marce, il propulsore elettrico agisce sulle ruote anteriori tramite un cambio automatico a due rapporti.

La BMW i8, con la combinazione tra le tecnologie del TwinPower Turbo e dell’eDrive, può fare affidamento su un propulsore ibrido plug-in con una potenza complessiva di 362 CV e 570 Nm di coppia. Mentre le prestazioni sono da pura sportiva (scatto da o a 100 km/h in 4,4 secondi) i consumi e le emissioni di CO2 invece sono comparabili a quelli di un’automobile compatta, come dimostrano i 2,5 litri di carburante necessari per percorrere 100 chilometri.

 

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati