Jaguar, la berlina entry-level in arrivo nel 2015

Tra due anni andrà a sfidare le berline tedesche

Jaguar - In un futuro prossimo, la gamma di Coventry dovrebbe ampliarsi ulteriormente con l'arrivo di una nuova berlina di più piccole dimensioni
Jaguar, la berlina entry-level in arrivo nel 2015

Più volte in questo periodo siamo stati a conoscenza che il costruttore britannico desiderava ingrandire la sua gamma per poter far concorrenza sempre di più ad altri marchi premium e di lusso, come Audi, BMW e Mercedes.

In occasione del recente Salone di Francoforte di settembre, il brand d’oltremanica ha tra l’altro presentato il suo progetto di SUV, il concept C-X17. Il futuro modello di produzione basato sul prototipo dovrebbe essere il prossimo nuovo veicolo ad inserirsi nella gamma Jaguar. Questo futuro SUV riposerà tra l’altro sulla nuova piattaforma del gruppo offrendo un telaio in alluminio.

Rispetto al concept C-X17, il prossimo SUV dovrebbe anche essere sensibilmente più piccolo e farà concorrenza alla sua rivale più diretta, la BMW X3. Secondo le voci di corridoio, la ditta inglese avrebbe intenzione di vendere oltre 50.000 esemplari all’anno del suo veicolo.

Oltre questo crossover, Jaguar proporrà anche una nuova berlina entry-level che andrà a posizionarsi al di sotto dell’attuale XF. Quella che dovrebbe chiamarsi XS potrebbe avere diritto alla stessa piattaforma di quella dedicata al SUV.

Secondo gli ultimi rumor, il costruttore britannico dovrebbe poi offrire svariate varianti di questa berlina con una versione station wagon e una coupé, entrambe potrebbero essere commercializzate rispettivamente nel 2016 e nel 2018. Con questi modelli basati sulla piattaforma, Jaguar intende produrre oltre 1.5 milioni di esemplari entro il 2020.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Tags
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati