Mazda al SEMA di Las Vegas 2013: presentati quattro interessanti prototipi

Tuning equilibrato e credibile

Mazda al SEMA di Las Vegas 2013 si è fatta notare per i quattro prototipi realizzati dal proprio centro stile di Irvine in California; sviluppati sulla base della Mazda 3 e della Mazda 6 hanno stupito per la grinta, l'equilibrio e la credibilità. I designer Mazda hanno dimostrato che si può stupire senza strafare...

Il SEMA di Las Vegas 2013 è in pieno svolgimento, la location del Convention Center è piena zeppa di modelli speciali ed estrose creazioni di tuning; tra spoiler esagerati e gomme extralarge ha trovato spazio Mazda con ben quattro diversi concept realizzati dal centro stile della di Irvine in California sulla base di modelli di serie.

Sulla base della prossima generazione di Mazda 6 è stata realizzata la Club Sport 6; l’aspetto della berlina è stato modificato con un aggressivo bodykit Mazda Design, ricco di armoniose appendici aerodinamiche. Sono stati installati cerchi in lega Ray 57 Motorsport da 20 pollici, calzati da coperture sportive Yokohama, un kit molle H&R, impianto frenante potenziato Brembo e uno scarico sportivo Racing Beat. La meccanica non è stata modificata e sotto il cofano troviamo il 2.2 litri turbodiesel da 173 cavalli. La carrozzeria è stata verniciata con una particolare tonalità di grigio e personalizzata con grafiche di chiara ispirazione racing.

Confezionata con gli stessi criteri della Club Sport 6 è la special su base Mazda 3, la Club Sport 3; la hatchback giapponese presentata al SEMA adotta un body kit aerodinamico molto equilibrato ma capace di conferire una notevole grinta all’auto. Azzeccata è la livrea bianca sulla quale spiccano le decals e i profili arancio fluo. Mazda ha comunicato che il bodykit della Club Sport 3 verrà presto posto in vendita tramite la rete mondiale della Casa. Il quattro cilindri da 2.5 litri della Club Sport 3 è abbinato ad una trasmissione manuale a sei marce; quest’ultima ha rapporti più corti rispetto alla versione di serie. Sono stati installati un set di coilover CUSCO e un differenziale a slittamento limitato Wavetrac.

La Vector 3 è derivata dalla Mazda 3 berlina e sostanzialmente è stata realizzata sulla base di un creativo “Paint Job”; sulla livrea Soul Red è stato realizzato un intrico di ombre a contrasto che rendono ancor più fluido il design Kodo. La Vector 3 è stata completata con un assetto ribassato e cerchi in lega da 19 pollici Rays Volk Racing Original G25.

Ultimo concept della Casa giapponese al SEMA è la Ceramic 6, sviluppato sulla base della Mazda 6; le forme dell’auto di serie rimangono intatte ma il reticolo di centinaia di linee beige sulla carrozzeria candida crea un bizzarro effetto ottico. Anche la Ceramic 6 ha un assetto sportivo e cerchi da 20 pollici Rays Volk Racing Original G25 a 10 razze.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati