WP_Post Object ( [ID] => 83262 [post_author] => 8 [post_date] => 2013-11-07 16:54:27 [post_date_gmt] => 2013-11-07 15:54:27 [post_content] => La Nissan Qashqai è tornata. La casa giapponese ha ufficialmente presentato la seconda generazione del suo SUV compatto, che tanto successo aveva conosciuto negli anni passati, ma che tanto era anche invecchiato nel corso della sua vita commerciale. Era necessaria una rinfrescata per riportare questo veicolo sotto la luce dei riflettori e così è stato fatto. I tecnici della casa si sono dati da fare e bisogna riconoscere che il risultato è senza dubbio apprezzabile e pronto per la verifica del mercato (particolarmente feroce vista l'attuale situazione economica). Arriverà nelle concessionarie a febbraio, ma già nelle foto ufficiali che vi mostriamo nella galleria in calce possiamo iniziare ad ammirare le forme e le caratteristiche fondamentali di questa che, più che una nuova generazione, è quasi una ri-generazione. Diciamo così perché della vecchia Qashqai è rimasto il family feeling, ma poco altro. L'eredità della concept car Hi-Cross si è fatta sentire con tutta la sua forza e ora abbiamo davanti a noi un veicolo che, seppur facente parte della stessa categoria, si propone come radicalmente rinnovato e ripensato. Un design più aggressivo e tantissima tecnologia extra sono i suoi biglietti da visita, a riprova di quanto Nissan punti su questo mezzo. La fiancata presenta delle forme e delle linee estremamente dinamiche e aggressive, mentre in generale l'aspetto della vettura si è fatto radicalmente più imponente (quasi 5 cm in più di lunghezza rispetto al passato). Da notare anche le nuove luci diurne a LED, caratteristiche fondamentali della recente produzione del marchio. Abbiamo parlato di un pieno di tecnologia, che viene rappresentato soprattutto dal Safety Shield che già avevamo visto al debutto dell'ultima versione della Nissan Note. Si tratta dell'unione di vari sistemi di sicurezza, come i sensori di distanza e le telecamere per gli angoli ciechi, che di fatto crea un vero e proprio scudo di sicurezza intorno all'auto, che così è in grado di percepire qualsiasi pericolo ed ostacolo a prescindere dalla posizione in cui si trova. Naturalmente, però, sarà soprattutto la dotazione di meccaniche a caratterizzare di più questa nuova creatura giapponese: per la realizzazione della struttura è stata usata una nuova ed inedita piattaforma modulare che consentirà l'integrazione sia della trazione anteriore che di quella integrale (saranno entrambe disponibili in Italia) e sulla quale dovrebbero debuttare alcuni motori davvero interessanti. Partiamo ad esempio dal 1.200 DIG-T turbo a benzina, in grado di sviluppare una potenza massima da 115 CV e una coppia da 190 Nm. Un'unità che promette di dare il meglio di sé sul fronte dell'efficienza e dei consumi: 129 g/km di CO2 e 5,6 l di carburante consumati ogni 100 km. Tra i benzina sarà disponibile anche uno speciale 1.600 turbo da 150 CV. Nel nostro Paese, però, saranno come al solito i diesel a fare la parte del leone. Ecco allora che abbiamo il classico 1.500 dCi proposto in una variante da 110 CV, che tra le varie caratteristiche, proprio come i benzina, sarà dotato del sistema automatico Start/Stop di Nissan, con una tecnologia di gestione intelligente che riavvia il veicolo entro 0,5 secondi dall'innesto della frizione. Questo motore promette risultati eccellenti ancora una volta sotto il profilo dei consumi (3,8 litri/100 km) e delle emissioni nocive (99 g/km). Infine abbiamo il 1.600 dCi da 130 CV, uno dei più apprezzati della passata generazione che viene così confermato anche sulla nuova. Al momento non è ancora stato annunciato il prezzo ufficiale, che però non dovrebbe discostarsi eccessivamente dal livello di quella vecchia versione. Ora non resta altro che lasciarvi alle nuove foto ufficiali, rilasciate sempre nella giornata di oggi dal marchio. [post_title] => Nissan Qashqai MY 2014, tutti i dettagli e le foto della nuova generazione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nissan-qashqai-my-2014-tutti-i-dettagli-e-le-foto-della-nuova-generazione [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2013-11-07 16:56:35 [post_modified_gmt] => 2013-11-07 15:56:35 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=83262 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan Qashqai MY 2014, tutti i dettagli e le foto della nuova generazione

Design rivoluzionato e un pieno di tecnologia con il Safety Shield

Nissan Qashqai MY 2014 - Dopo tanta anticipazione, ecco finalmente debuttare la nuova versione del SUV compatto della casa giapponese, che si ripresenta al grande pubblico con uno spirito, un design e meccaniche completamente rinnovate

La Nissan Qashqai è tornata. La casa giapponese ha ufficialmente presentato la seconda generazione del suo SUV compatto, che tanto successo aveva conosciuto negli anni passati, ma che tanto era anche invecchiato nel corso della sua vita commerciale. Era necessaria una rinfrescata per riportare questo veicolo sotto la luce dei riflettori e così è stato fatto. I tecnici della casa si sono dati da fare e bisogna riconoscere che il risultato è senza dubbio apprezzabile e pronto per la verifica del mercato (particolarmente feroce vista l’attuale situazione economica). Arriverà nelle concessionarie a febbraio, ma già nelle foto ufficiali che vi mostriamo nella galleria in calce possiamo iniziare ad ammirare le forme e le caratteristiche fondamentali di questa che, più che una nuova generazione, è quasi una ri-generazione.

Diciamo così perché della vecchia Qashqai è rimasto il family feeling, ma poco altro. L’eredità della concept car Hi-Cross si è fatta sentire con tutta la sua forza e ora abbiamo davanti a noi un veicolo che, seppur facente parte della stessa categoria, si propone come radicalmente rinnovato e ripensato. Un design più aggressivo e tantissima tecnologia extra sono i suoi biglietti da visita, a riprova di quanto Nissan punti su questo mezzo. La fiancata presenta delle forme e delle linee estremamente dinamiche e aggressive, mentre in generale l’aspetto della vettura si è fatto radicalmente più imponente (quasi 5 cm in più di lunghezza rispetto al passato). Da notare anche le nuove luci diurne a LED, caratteristiche fondamentali della recente produzione del marchio.

Abbiamo parlato di un pieno di tecnologia, che viene rappresentato soprattutto dal Safety Shield che già avevamo visto al debutto dell’ultima versione della Nissan Note. Si tratta dell’unione di vari sistemi di sicurezza, come i sensori di distanza e le telecamere per gli angoli ciechi, che di fatto crea un vero e proprio scudo di sicurezza intorno all’auto, che così è in grado di percepire qualsiasi pericolo ed ostacolo a prescindere dalla posizione in cui si trova. Naturalmente, però, sarà soprattutto la dotazione di meccaniche a caratterizzare di più questa nuova creatura giapponese: per la realizzazione della struttura è stata usata una nuova ed inedita piattaforma modulare che consentirà l’integrazione sia della trazione anteriore che di quella integrale (saranno entrambe disponibili in Italia) e sulla quale dovrebbero debuttare alcuni motori davvero interessanti. Partiamo ad esempio dal 1.200 DIG-T turbo a benzina, in grado di sviluppare una potenza massima da 115 CV e una coppia da 190 Nm. Un’unità che promette di dare il meglio di sé sul fronte dell’efficienza e dei consumi: 129 g/km di CO2 e 5,6 l di carburante consumati ogni 100 km. Tra i benzina sarà disponibile anche uno speciale 1.600 turbo da 150 CV. Nel nostro Paese, però, saranno come al solito i diesel a fare la parte del leone. Ecco allora che abbiamo il classico 1.500 dCi proposto in una variante da 110 CV, che tra le varie caratteristiche, proprio come i benzina, sarà dotato del sistema automatico Start/Stop di Nissan, con una tecnologia di gestione intelligente che riavvia il veicolo entro 0,5 secondi dall’innesto della frizione. Questo motore promette risultati eccellenti ancora una volta sotto il profilo dei consumi (3,8 litri/100 km) e delle emissioni nocive (99 g/km). Infine abbiamo il 1.600 dCi da 130 CV, uno dei più apprezzati della passata generazione che viene così confermato anche sulla nuova.

Al momento non è ancora stato annunciato il prezzo ufficiale, che però non dovrebbe discostarsi eccessivamente dal livello di quella vecchia versione. Ora non resta altro che lasciarvi alle nuove foto ufficiali, rilasciate sempre nella giornata di oggi dal marchio.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati