WP_Post Object ( [ID] => 83534 [post_author] => 8 [post_date] => 2013-11-11 16:15:00 [post_date_gmt] => 2013-11-11 15:15:00 [post_content] => Forse avremmo voluto dimenticarlo, ma sarebbe inutile. Il prossimo 15 novembre è la data “simbolo” nella quale, come ogni anno, scatterà l'obbligo in tutta Italia per mettere le gomme invernali sulle nostre auto. O quello o, almeno, avere a bordo le classiche catene da neve. Parliamo di data “simbolo” in quanto a seconda del luogo dove si deve guidare, questo giorno potrebbe essere anticipato o addirittura posticipato. In linea generale qualsiasi luogo dove si mantengono i 15 gradi di temperatura ambientale non solo non è necessario il cambio, ma addirittura porta a mantenere le gomme estive. In Italia, però, di posti di questo genere ve ne sono pochi e varie ricerche hanno verificato come solamente al di sotto dei 7° le gomme invernali diventano realmente efficaci. Informarsi presso il proprio comune di appartenenza è fondamentale per essere sicuri della legislazione e per evitare spiacevoli contravvenzioni, senza contare l'ovvia questione della sicurezza propria e degli altri utenti della strada. Le regole da seguire sono abbastanza poche, tutto sommato: una volta scelta o montata la propria gomma invernale occorre verificarne l'usura (il battistrada, come per le estive, deve avere uno spessore di 1,6 mm almeno, consigliati almeno 4 mm), il corretto montaggio e gli eventuali danni. Un qualsiasi gommista potrà verificare il tutto fin nei minimi particolari ed è consigliabile andare immediatamente per evitare il formarsi di lunghe code. Se si vuole evitare l'impegno di cambiare le gomme, le alternative sono avere le catene da neve a bordo oppure gli pneumatici quattro stagioni. Inutile sottolineare, però, come queste due soluzioni risultino alla lunga meno efficaci in caso di fondo stradale molto difficoltoso, senza contare che le gomme quattro stagioni, per la loro stessa natura di “via di mezzo”, non possono offrire le stesse prestazioni di quelle preparate ad hoc. In questo caso, comunque, è sempre bene fare bene attenzione al codice di velocità stampato sul pneumatico e fare in modo che questa sia superiore a quella prescritta per legge. Le catene possono essere montate anche sulle gomme invernali in caso di difficoltà estrema nella marcia, per cui è sempre consigliabile averle con sé. Infine, regola d'oro, le gomme vanno levate non appena il clima lo consente. Il limite massimo di legge è il 15 aprile, ma tenete conto che se la temperatura supera i 15 gradi di cui sopra, allora l'usura delle gomme invernali, a causa della particolare natura della mescola, finirà per aumentare drasticamente. [post_title] => Pneumatici invernali, dal 15 novembre scatta l'obbligo in tutta Italia [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => pneumatici-invernali-dal-15-novembre-scatta-lobbligo-in-tutta-italia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2013-11-11 16:15:00 [post_modified_gmt] => 2013-11-11 15:15:00 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=83534 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Pneumatici invernali, dal 15 novembre scatta l’obbligo in tutta Italia

Ogni comune, però, può avere le proprie scadenze

È arrivato di nuovo il giorno nel quale cambiare i nostri pneumatici con quelli invernali. È in gioco la sicurezza della nostra famiglia e di quella altrui, ma è bene informarsi perché ogni comune può avere regolamenti e scadenze diverse
Pneumatici invernali, dal 15 novembre scatta l’obbligo in tutta Italia

Forse avremmo voluto dimenticarlo, ma sarebbe inutile. Il prossimo 15 novembre è la data “simbolo” nella quale, come ogni anno, scatterà l’obbligo in tutta Italia per mettere le gomme invernali sulle nostre auto. O quello o, almeno, avere a bordo le classiche catene da neve. Parliamo di data “simbolo” in quanto a seconda del luogo dove si deve guidare, questo giorno potrebbe essere anticipato o addirittura posticipato. In linea generale qualsiasi luogo dove si mantengono i 15 gradi di temperatura ambientale non solo non è necessario il cambio, ma addirittura porta a mantenere le gomme estive. In Italia, però, di posti di questo genere ve ne sono pochi e varie ricerche hanno verificato come solamente al di sotto dei 7° le gomme invernali diventano realmente efficaci.

Informarsi presso il proprio comune di appartenenza è fondamentale per essere sicuri della legislazione e per evitare spiacevoli contravvenzioni, senza contare l’ovvia questione della sicurezza propria e degli altri utenti della strada. Le regole da seguire sono abbastanza poche, tutto sommato: una volta scelta o montata la propria gomma invernale occorre verificarne l’usura (il battistrada, come per le estive, deve avere uno spessore di 1,6 mm almeno, consigliati almeno 4 mm), il corretto montaggio e gli eventuali danni. Un qualsiasi gommista potrà verificare il tutto fin nei minimi particolari ed è consigliabile andare immediatamente per evitare il formarsi di lunghe code.

Se si vuole evitare l’impegno di cambiare le gomme, le alternative sono avere le catene da neve a bordo oppure gli pneumatici quattro stagioni. Inutile sottolineare, però, come queste due soluzioni risultino alla lunga meno efficaci in caso di fondo stradale molto difficoltoso, senza contare che le gomme quattro stagioni, per la loro stessa natura di “via di mezzo”, non possono offrire le stesse prestazioni di quelle preparate ad hoc. In questo caso, comunque, è sempre bene fare bene attenzione al codice di velocità stampato sul pneumatico e fare in modo che questa sia superiore a quella prescritta per legge. Le catene possono essere montate anche sulle gomme invernali in caso di difficoltà estrema nella marcia, per cui è sempre consigliabile averle con sé. Infine, regola d’oro, le gomme vanno levate non appena il clima lo consente. Il limite massimo di legge è il 15 aprile, ma tenete conto che se la temperatura supera i 15 gradi di cui sopra, allora l’usura delle gomme invernali, a causa della particolare natura della mescola, finirà per aumentare drasticamente.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati