WP_Post Object ( [ID] => 83791 [post_author] => 8 [post_date] => 2013-11-14 17:47:57 [post_date_gmt] => 2013-11-14 16:47:57 [post_content] => Chiuso il sipario sulla grande presentazione della scorsa settimana, è ora il momento di parlare di prezzi. La nuova Nissan Qashqai si propone al grande pubblico come al solito ad un costo piuttosto interessante: in attesa di conoscere il listino completo, la versione entry level sarà prezzata da 19.990 €. Un cartellino interessante, che potrà essere arricchito a seconda dei vari allestimenti e dei motori scelti per la propria Qashqai. Il nuovo modello propone tre diverse varianti, tutte con dotazioni di serie di livello. Si parte con la Visia, che all'interno del suo pacchetto comprende le luci a LED, il clima manuale, Bluetooth, l'assistente alla partenza in salita, sei airbag, sistema di controllo pressione pneumatici, cruise control e sistema di infotainment con display da 5 pollici. Basterebbe questo per rendere la Qashqai un'auto desiderabile, ma ovviamente si può salire. Avete presente lo spot che sta girando sulle TV nazionali a proposito del Nissan Safety Shield installato sulla nuova Note? Anche la Qashqai potrà goderne a partire dall'allestimento Acenta. Infine, se volete proprio viziarvi, c'è l'allestimento top di gamma Tekna con fari bi-LED, cerchi da 19 pollici, sedili riscaldabili in pelle e tessuto, sensori di parcheggio, sistema Intelligent Key, tetto panoramico e sistema di infotainment Nissan Connect dotato di display touchscreen da 7 pollici e dalla modalità di manovra Around View Monitor a 360°. Per quanto riguarda la dotazione di motori, le unità sono ripartite equamente tra benzina e diesel. Nella prima categoria troviamo il nuovo 1.2 DIG-T, particolarmente promosso dalla casa giapponese, che presenta una potenza massima di 115 CV e una coppia di punta da 190 Nm. Con il cambio a sei marce questa unità è in grado di percorrere 100 km di strada con 5,6 litri di combustibile, emettendo circa 129 g/km di CO2. Il secondo motore a benzina dell'offerta è sempre un DIG-T, ma ci alziamo leggermente sia come capacità (1.6 litri) che come potenza, toccando i 150 CV e i 240 Nm. Particolarmente interessante come questa unità consumi esattamente come quella più piccola secondo i dati ufficiali e la coppia si alzi fino a 132 Nm. Passando però alle unità a gasolio, che come al solito saranno le più ricercate dal pubblico del nostro Paese, abbiamo a disposizione due dCi: il primo è un 1.500 con una potenza da 110 CV e una coppia da 260 Nm, in grado di rompere il limite dei 100 g/km di CO2 emessa (99 g/km) e di consumare in media 3,8 litri ogni 100 km di strada. Il top di gamma sarà il modello 1.600, che davanti ad una potenza di 130 CV consumerà circa 4,4 litri/100 km e la CO2 emessa nell'aria sarà di 114 g/km. [post_title] => Nissan Qashqai MY 2014, in vendita da febbraio a partire da 19.990 euro [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nissan-qashqai-my-2014-in-vendita-da-marzo-a-partire-da-19990-euro [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2013-11-14 17:47:57 [post_modified_gmt] => 2013-11-14 16:47:57 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=83791 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan Qashqai MY 2014, in vendita da febbraio a partire da 19.990 euro

Tre allestimenti e quattro motorizzazioni

Nissan Qashqai MY 2014 - Costerà 19.990 € la nuova versione del crossover giapponese, che mai come quest'anno si presenterà con una dotazione di optional e meccaniche davvero interessante

Chiuso il sipario sulla grande presentazione della scorsa settimana, è ora il momento di parlare di prezzi. La nuova Nissan Qashqai si propone al grande pubblico come al solito ad un costo piuttosto interessante: in attesa di conoscere il listino completo, la versione entry level sarà prezzata da 19.990 €.

Un cartellino interessante, che potrà essere arricchito a seconda dei vari allestimenti e dei motori scelti per la propria Qashqai. Il nuovo modello propone tre diverse varianti, tutte con dotazioni di serie di livello. Si parte con la Visia, che all’interno del suo pacchetto comprende le luci a LED, il clima manuale, Bluetooth, l’assistente alla partenza in salita, sei airbag, sistema di controllo pressione pneumatici, cruise control e sistema di infotainment con display da 5 pollici. Basterebbe questo per rendere la Qashqai un’auto desiderabile, ma ovviamente si può salire. Avete presente lo spot che sta girando sulle TV nazionali a proposito del Nissan Safety Shield installato sulla nuova Note? Anche la Qashqai potrà goderne a partire dall’allestimento Acenta. Infine, se volete proprio viziarvi, c’è l’allestimento top di gamma Tekna con fari bi-LED, cerchi da 19 pollici, sedili riscaldabili in pelle e tessuto, sensori di parcheggio, sistema Intelligent Key, tetto panoramico e sistema di infotainment Nissan Connect dotato di display touchscreen da 7 pollici e dalla modalità di manovra Around View Monitor a 360°.

Per quanto riguarda la dotazione di motori, le unità sono ripartite equamente tra benzina e diesel. Nella prima categoria troviamo il nuovo 1.2 DIG-T, particolarmente promosso dalla casa giapponese, che presenta una potenza massima di 115 CV e una coppia di punta da 190 Nm. Con il cambio a sei marce questa unità è in grado di percorrere 100 km di strada con 5,6 litri di combustibile, emettendo circa 129 g/km di CO2. Il secondo motore a benzina dell’offerta è sempre un DIG-T, ma ci alziamo leggermente sia come capacità (1.6 litri) che come potenza, toccando i 150 CV e i 240 Nm. Particolarmente interessante come questa unità consumi esattamente come quella più piccola secondo i dati ufficiali e la coppia si alzi fino a 132 Nm. Passando però alle unità a gasolio, che come al solito saranno le più ricercate dal pubblico del nostro Paese, abbiamo a disposizione due dCi: il primo è un 1.500 con una potenza da 110 CV e una coppia da 260 Nm, in grado di rompere il limite dei 100 g/km di CO2 emessa (99 g/km) e di consumare in media 3,8 litri ogni 100 km di strada. Il top di gamma sarà il modello 1.600, che davanti ad una potenza di 130 CV consumerà circa 4,4 litri/100 km e la CO2 emessa nell’aria sarà di 114 g/km.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati