Citroën DS4 berlina: teaser della tre volumi per il mercato cinese

L'anteriore è ispirato alla Wild Rubis

I nuovi teaser della casa parigina anticipano la Citroën DS4 berlina , la tre volumi compatta pensata per i mercati asiatici

Ci ritroviamo ancora una volta a parlare dei movimenti e delle mosse strategiche di Citroën con i gioielli di famiglia DS; la casa parigina ha presentato due teaser relativi a un modello tre volumi ed è subito esplosa la bomba dei rumors.

Una delle due immagini mostra la parte posteriore di una Citroën DS e risulta evidente la presenza del terzo volume e del portellone del vano bagagli; dando voce alle indiscrezioni attualmente circolanti sul web consideriamo i teaser relativi alla Citroën DS4 Sedan, una berlina tre volumi compatta che la casa avrebbe allestito per conquistare i promettenti mercati asiatici, con particolare attenzione per la vivace piazza cinese.


La seconda immagine è invece relativa al frontale del prototipo e, nonostante l’inquadratura ristretta, è possibile cogliere alcuni richiami stilistici al sontuoso concept Wild Rubis, proposto dalla Casa del Double Chevron alla passata edizione del Salone di Shanghai. Le assonanze sono rappresentate dai gruppi ottici squadrati e dalla cornice cromata che contorna la griglia del radiatore.


La base sulla quale Citroën avrebbe sviluppato la DS4 berlina è la Citroën C4 L, la tre volumi presentata lo scorso anno e commercializzata in Cina e in Russia; la motorizzazione che dovrebbe equipaggiare la DS4 “lunga” è 1.6 turbo benzina, con una potenza tra i 160 e i 200 cavalli e abbinato a una trasmissione manuale a sei rapporti. Le finiture interne ricalcheranno sicuramente gli schemi e lo stile della famiglia DS, quindi materiali pregiati e massima cura per i dettagli.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati