WP_Post Object ( [ID] => 86172 [post_author] => 8 [post_date] => 2013-12-16 11:50:50 [post_date_gmt] => 2013-12-16 10:50:50 [post_content] => La notizia era già girata lo scorso ottobre, ma adesso è ufficiale. A partire dal prossimo 9 gennaio arriveranno nuove regole per il rinnovo della patente. Diciamo pure addio prima di tutto al bollino da incollare alle patenti di plastica, spesso rovinato e praticamente illeggibile. D'ora in poi il documento verrà completamente ristampato. Inoltre tutte le procedure per il rinnovo saranno, almeno nelle intenzioni, completamente automatizzate. Il concetto è che l'unico atto “fisico” al quale ci si dovrà comunque sottoporre sarà la visita medica, ma anche per quella sono previste novità. Al fine di snellire la procedura e rendere meno lunghi i tempi di attesa, il rinnovo della patente dovrà avvenire per via telematica. Sono previsti circa 20 giorni di tolleranza per le varie motorizzazioni per adeguare i propri sistemi, scaduti i quali sarà possibile inoltrare la richiesta della patente attraverso un apposito sito. Sarà qui che i medici entreranno in gioco, in quanto nel profilo dell'automobilista interessato dovranno essere presenti non solo fotografia, firma, estremi per il pagamento e dati personali, ma anche la certificazione medica. Al momento della visita, lo stesso medico avrà il compito di accedere al portale e di inserire i dati di sua competenza, comprese eventuali obblighi come gli occhiali o gli apparecchi acustici. Il medico rilascerà quindi una ricevuta che varrà come attestato di richiesta del rinnovo e potrà essere usato per circolare fino all'arrivo del nuovo documento, che sarà recapitato direttamente a casa. La ricevuta avrà validità di 60 giorni. Secondo quanto dichiarato dal Ministero dei Trasporti, i tempi di attesa per la nuova patente sarebbero di circa una settimana, mentre i costi comprenderanno 25 € per la patente vera e propria, ai quali occorreranno aggiungere i costi per la visita medica e i 6,80 € di posta assicurata. Da un punto di vista oggettivo, si tratta senza alcun dubbio di una bella innovazione, che in via teorica potrebbe rendere il rinnovo della patente molto più rapido e meno oneroso, almeno in termini di tempo, per i cittadini. La speranza, però, è che intoppi burocratici o, peggio ancora, di natura tecnica non rendano questa innovazione più simile ad una complicazione che ad un atto di snellimento delle procedure. Non resta che attendere il 2014 e verificare di persona. [post_title] => Ufficiale: le nuove regole per la patente arrivano il prossimo 9 gennaio [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ufficiale-le-nuove-regole-per-la-patente-arrivano-il-prossimo-9-gennaio [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2013-12-16 11:50:50 [post_modified_gmt] => 2013-12-16 10:50:50 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=86172 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 6 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ufficiale: le nuove regole per la patente arrivano il prossimo 9 gennaio

Si farà tutto in via telematica

La nuova patente si richiederà attraverso il computer e arriverà a casa nel giro di una settimana. Questa è l'innovazione che il Ministero dei Trasporti proporrà a partire dal prossimo 9 gennaio
Ufficiale: le nuove regole per la patente arrivano il prossimo 9 gennaio

La notizia era già girata lo scorso ottobre, ma adesso è ufficiale. A partire dal prossimo 9 gennaio arriveranno nuove regole per il rinnovo della patente. Diciamo pure addio prima di tutto al bollino da incollare alle patenti di plastica, spesso rovinato e praticamente illeggibile. D’ora in poi il documento verrà completamente ristampato. Inoltre tutte le procedure per il rinnovo saranno, almeno nelle intenzioni, completamente automatizzate. Il concetto è che l’unico atto “fisico” al quale ci si dovrà comunque sottoporre sarà la visita medica, ma anche per quella sono previste novità.

Al fine di snellire la procedura e rendere meno lunghi i tempi di attesa, il rinnovo della patente dovrà avvenire per via telematica. Sono previsti circa 20 giorni di tolleranza per le varie motorizzazioni per adeguare i propri sistemi, scaduti i quali sarà possibile inoltrare la richiesta della patente attraverso un apposito sito. Sarà qui che i medici entreranno in gioco, in quanto nel profilo dell’automobilista interessato dovranno essere presenti non solo fotografia, firma, estremi per il pagamento e dati personali, ma anche la certificazione medica. Al momento della visita, lo stesso medico avrà il compito di accedere al portale e di inserire i dati di sua competenza, comprese eventuali obblighi come gli occhiali o gli apparecchi acustici. Il medico rilascerà quindi una ricevuta che varrà come attestato di richiesta del rinnovo e potrà essere usato per circolare fino all’arrivo del nuovo documento, che sarà recapitato direttamente a casa. La ricevuta avrà validità di 60 giorni. Secondo quanto dichiarato dal Ministero dei Trasporti, i tempi di attesa per la nuova patente sarebbero di circa una settimana, mentre i costi comprenderanno 25 € per la patente vera e propria, ai quali occorreranno aggiungere i costi per la visita medica e i 6,80 € di posta assicurata.

Da un punto di vista oggettivo, si tratta senza alcun dubbio di una bella innovazione, che in via teorica potrebbe rendere il rinnovo della patente molto più rapido e meno oneroso, almeno in termini di tempo, per i cittadini. La speranza, però, è che intoppi burocratici o, peggio ancora, di natura tecnica non rendano questa innovazione più simile ad una complicazione che ad un atto di snellimento delle procedure. Non resta che attendere il 2014 e verificare di persona.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guida Sicura

Lascia un commento

6 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Umberto

    16 Dicembre 2013 at 18:37

    Come tutte le innovazioni avvenute sino ad oggi, alla fine il costo ricadrà sui cittadini; e avremo modo e tempo di rendercene conto anche questa volta.
    Vedremo se saranno così bravi da non complicarci ulteriormente la vita: sarebbe un grande miracolo

  2. Francesco

    16 Dicembre 2013 at 19:35

    No!!!!
    non è possibile, ma la fanno apposta…ma sapete quanti soldi dobbiamo tirare fuori???
    siamo solo dei pecoroni….
    e questi snelliscono????
    si….
    poveracci tutti!!!

  3. Francesco

    22 Dicembre 2013 at 08:48

    Non riesco a vedere quale sia il costo per la visita del medico. Grazie per la risposta.

  4. sasa

    24 Ottobre 2014 at 12:47

    bellissimo. ma io non ci saro vado per sempre in una nazzione dove in un anno si paga tutto l anno per tasse solo 190 euro e basta,

  5. STRESSATODALLETASSE

    26 Ottobre 2014 at 21:12

    TASSE TASSE E SEMPRE TASSE……………..QUESTI POLITICI NON SANNO FARE ALTRO…………..

  6. andrea

    5 Novembre 2014 at 18:33

    Dopo 48 anni di patente è la prima volta che mi viene sostituita anche se forse andava fatto prima visto le condizioni ,ma non serve è perfetta mi dicevano ad ogni rinnovo ,ora la sostituiscono d’ufficio e te la devi pagare. Però 25 euro per un cartoncino è un furto!Già ma se dobbiamo mantenere tutti quei lazzaroni che ci sono in certi uffici faranno anche altro .

Articoli correlati