Subaru WRX STI MY 2015, prime immagini ufficiali sfuggite sul Web

Debutto al Salone di Detroit tra una settimana

Subaru WRX STI MY 2015 - Derivata dalla quasi omonima auto presentata a Los Angeles, questa super sportiva punta a raccogliere l'eredità di una lunga dinastia di auto dal cuore rally

Come spesso accade prima di un salone importante, le immagini ufficiali della nuova Subaru WRX STI MY 2015 sono sbarcate sul Web prima che la casa ne annunciasse definitivamente l’arrivo, previsto per il NAIAS la prossima settimana. Ovvio, rimane sempre il dubbio su quanto sia “casuale” o meno questa fuga di informazioni, ma in fondo a noi va bene anche così. L’importante è che si sia riusciti a vedere per la prima volta le fattezze definitive di questa vettura, uno dei sogni segreti di ogni buon appassionato di rally.

Queste prime immagini sono state pubblicate da un sito messicano e hanno fatto rapidamente il giro del Web. Colpisce immediatamente la scelta dei colori della vettura, che più classica non avrebbe potuto essere: lo storico Blu Rally si associa con il color Giallo Oro dei cerchi in lega, creando uno schema cromatico che è ben noto agli appassionati di tutto il mondo. La STI è ovviamente basata sulla Subaru WRX MY 2015 che abbiamo visto in anteprima assoluta allo scorso Salone di Los Angeles e vi aggiunge tutti quei dettagli sportivi e un po’ esagerati che tanto amiamo in questa gamma di auto. Parliamo prima di tutto dell’imponente alettone posteriore, che unito ai cerchioni di cui abbiamo già parlato e della griglia a doppia barra, forma un quadro sportivo davvero eccezionale. In generale questa versione aggiunge alcuni accorgimenti di natura aerodinamica all’intera struttura, che comunque non si discosta particolarmente dall’auto dalla quale deriva.

Naturalmente per ora ci possiamo sbilanciare solamente sui dettagli estetici, dato che le caratteristiche meccaniche sono ancora avvolte nel mistero. Ci rivolgiamo quindi ai rumor di settore: dovendo essere sensibilmente più potente della sorella, la WRX STI dovrebbe essere equipaggiata con un’unità turbo da 2.500 cc, ereditata direttamente dalla precedente generazione, potenziata però per riuscire a toccare e superare i 300 CV di potenza. Viene per ora smentita la possibilità che potesse essere usato lo stesso 2.000 cc da 268 CV che trova invece posto sulla WRX “normale”. Altri dettagli dovrebbero essere svelati al Salone di Detroit della prossima settimana.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati