AutoMotoRetrò 2014, un grande successo di pubblico

AutoMotoRetrò 2014, un grande successo di pubblico

Oltre il 16% di visitatori in più rispetto alla passata edizione

AutoMotoRetrò 2014 - Nella tre giorni di AutoMotoRetrò 2014 al Lingotto di Torino si è registrato un incremento dell'affluenza di pubblico di oltre il 16% rispetto all'edizione dello scorso anno quando si toccò il record della manifestazione con 44.000 presenze.
AutoMotoRetrò 2014, un grande successo di pubblico

Lo scorso weekend si è svolta a Torino AutoMotoRetrò, il classico evento annuale dedicato al motorismo storico, quest’anno giunto alla 32esima edizione. Per la manifestazione che ha per protagonisti le due e quattro ruote storiche il bilancio in termini di affluenza di pubblico è stato decisamente positivo. L’edizione 2014 ha fatto registrare un aumento del 16,4% di visitatori rispetto al record di 44.000 ingressi toccato l’anno scorso.

Collezionisti, appassionati di auto d’epoca e da corsa, addetti ai lavori e semplici curiosi hanno preso d’assalto gli oltre 90.000 metri quadri che hanno accolto un migliaio di espositori. Tantissime le auto e le moto che hanno fatto la storia dei motori in Italia ad essere esposti per prestarsi agli obiettivi della macchine fotografiche dei visitatori. Un evento dunque che ha lasciato soddisfatti gli organizzatori della manifestazione come testimoniano le loro dichiarazioni.

Beppe Gianoglio, tra gli organizzatori di AutoMotoRetrò 2014, commenta così: “Siamo soddisfatti, abbiamo avuto un incremento di pubblico e di stand. Gli espositori sono soddisfatti, soprattutto sotto il profilo commerciale. Noi siamo contenti che l’iniziativa continui ad attrarre addetti ai lavori, appassionati e gente comune. La città di Torino si conferma capitale del motorismo storico, ma non solo anche Automotoracing sta diventando un punto di riferimento per gli amanti delle corse. Da domani inizieremo a  lavorare all’edizione del 2015, che ci auguriamo che sia ancora migliore“.

Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati