Toyota conferma la fine della produzione in Australia

Stop previsto per fine 2017

Toyota - Dopo il ritiro di Holden e Ford, arriva un'altra brutta notizia per il paese dei Canguri: Toyota cesserà le sue attività tra un paio di anni nell'isola
Toyota conferma la fine della produzione in Australia

Toyota Australia ha da poco annunciato che la produzione locale verrà cessata definitivamente entro la fine del 2017. Questa dichiarazione conferma quindi quanto era stato anticipato da una voce di corridoio che aveva circolato a fine 2013.

Il 23 maggio dell’anno scorso, Ford aveva anticipato che avrebbe chiuso le sue attività di produzione in Australia ad ottobre 2016 mentre a fine anno Holden aveva effettuato un annuncio simile dichiarando che avrebbero smesso di costruire automobili in Australia a fine 2017. Ora tocca a Toyota dichiarare che la produzione australiana finirà a fine 2017.

Toyota Australia giustifica la sua decisione affermando che i costi di produzione sono troppo elevati e che il dollaro australiano è svantaggioso, ma anche che “le economie di scala per la produzione dei nostri veicoli e dei nostri fornitori locali sono troppo basse.” Di conseguenza, saranno approssimativamente 2.500 salariati a perdere il loro impiego e non ci sarà più nessun costruttore di auto in Australia entro il 2018.

Oltre alla perdita di 2.500 posti di lavoro presso Toyota Australia, l’uscita di Ford farà sì che altri 1.200 impieghi saranno minacciati mentre per quanto riguarda il marchio Holden si parla addirittura di altri 2.900 lavoratori a perdere il loro posto di lavoro.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Mercato

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati