Peugeot 108: la nuova cittadina piccola, leggera e a Ginevra persino cabrio

Motori a tre cilindri con potenze da 68 e 82 CV

Peugeot 108 - Come anticipato, la nuova piccola della casa del Leone si è presentata al grande pubblico, in attesa del suo debutto ufficiale a Ginevra e del suo arrivo sulle strade entro pochi mesi

Si sente che ci stiamo avvicinando al Salone di Ginevra. Dopo le numerose novità degli scorsi giorni, anche il Leone entra ufficialmente nell’arena. La nuova Peugeot 108 si è infatti mostrata questa mattina con le prime foto e informazioni ufficiali, lanciandosi come una vettura compatta, ma soprattutto leggerissima. Secondo i dati ufficiali, parliamo di un peso complessivo di circa 840 kg, il che ne fa senza dubbio una delle vetture più leggere del suo segmento. Seguendo l’esempio del mercato, tra l’altro, la 108 non verrà venduta solamente nelle versioni a tre e a cinque porte, ma anche in una speciale variante cabrio che dovrebbe chiamarsi 108 Top, caratterizzata da un tetto apribile in stoffa.

Nonostante le sue dimensioni compatte e la sua leggerezza, la 108 già da queste foto ufficiali non mostra assolutamente di essere “cheap”. Anzi, possiamo notare diversi inserti e aggiunte che promettono di poterla rendere appetibile anche per i mercati più esigenti dell’Europa. Parliamo di una vettura che riesce persino a scendere sotto al limite dei tre metri e mezzo, essendo lunga appena 3,47 m, mentre la sua larghezza si assesta su 1,62 m. Il tetto in tela della versione cabrio sarà invece lungo 76 cm e largo 80. Questa in particolare è stata dotata di un deflettore in grado di isolare l’abitacolo sia dall’aria che dal punto di vista acustico, così da portare al minimo possibile le turbolenze tipiche della guida a capote abbassata. Sugli esterni notiamo i cerchi in lega da 14 pollici, ottimizzati per speciali pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, che possono però essere ingranditi fino alla misura di 15 pollici. Non abbiamo al momento foto degli interni, che presumibilmente verranno rivelati solo a ridosso del Salone di Ginevra, insieme a tutte le loro caratteristiche peculiari. La sensazione, però, è che avremo comunque di fronte una vettura che cercherà di alzare l’asticella di comfort e qualità senza per questo mancare l’obiettivo del prezzo conveniente. Staremo a vedere cosa ci riserverà la casa francese.

Prima di chiudere, però, parliamo di uno degli elementi più importanti della nuova 108: il motore. L’erede della 107 sarà equipaggiata con una serie di motori a tre cilindri, come sempre in nome dei consumi e del minor impatto ambientale. L’entry level sarà un e-VTi da 1.000 cc in grado di generare una potenza massima di 68 CV, associato ad una trasmissione a trazione anteriore con cambio manuale a cinque marce. A questo è possibile aggiungere anche il sistema Start/Stop e, tra gli optional, pure il cambio automatico. Alzando le pretese, però, troviamo il PureTech VTi da 1.200 cc con potenza da 82 CV, a sua volta offerto di base con il cambio manuale a cinque marce. Tutti gli allestimenti saranno forniti con il sistema di aiuto alla partenza in salita e il sensore di controllo della pressione delle gomme. I freni sono a disco sul frontale (ventilati con un diametro da 247 mm) e a tamburo sul posteriore. Chiudono la dotazione tecnica ABS, il sistema di frenata d’emergenza, ESP e sistema di distribuzione della forza frenante.

Naturalmente il prezzo non è ancora stato annunciato, ma ci aspettiamo che Peugeot ci faccia sapere qualcosa di più alla grande kermesse ginevrina.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • orazio ha detto:

      Metri 3,47 mi sembrano un pò pochi per la Peugeot 108,metri 3,60 forse erano meglio per baule è persone.

    Articoli correlati