Ford, ecco l’auto che guida da sola scansionando l’ambiente circostante con il laser

Prototipo presentato al Mobile World Congress 2014 di Barcellona

Ford guida automatico MWC 2014 - A bordo di una Fusion Hybrid Ford ha presentato al MWC 2014 la tecnologia che dà vita al suo prototipo di auto a guida automatica. Grazie ai sensori che usano il laser il sistema crea una mappa 3D riportando in tempo reale la condizione intorno all'auto e manovrandola di conseguenza.
Ford, ecco l’auto che guida da sola scansionando l’ambiente circostante con il laser

Al Mobile World Congress 2014 di Barcellona che si è svolto nei giorni scorsi non sono mancate le interessanti novità tecnologiche dell’automotive. Tra queste c’è senza dubbio la nuova concezione di veicolo automatico mostrata da Ford all’evento spagnolo. La nuova tecnologia della Casa dell’Ovale, montata su una Fusion Hybrid, è in grado di fare la scansione tridimensionale dell’area che circonda l’auto utilizzando sensori che usano fasci di luce e consentono di coprire una distanza massima di 60 metri.

La scansione del laser dà vita a una mappa ambientale, aggiornata 2,5 milioni di volte al secondo, che ha al suo interno tutti gli oggetti capaci di riflettere la luce, compresi pedoni e ciclisti. Il progetto di Ford, che come gli altri principali costruttori lavora da anni nello sviluppo di un’auto con guida automatica, è partito una decina di anni fa e per arrivare al punto di adesso ha coinvolto, oltre agli ingegneri della Casa americana, anche diversi ricercatori di prestigiose novità in giro per il mondo, come l’Università del Michigan,  il Massachusetts Institute of Technology e l’Università di Stanford.

L’obiettivo di Ford è di riuscire a creare una vettura che sia in grado di guidare da sola con la massima sicurezza, spingendo verso l’interazione completa tra auto che in un prossimo futuro potrebbe voler dire massima sicurezza per le strade e riduzione sensibile degli incidenti stradali. Intanto per portare avanti il proprio progetto Ford ha chiesto all’Università di Aachen, in Germania, di sviluppare delle specifiche interfacce uomo-macchina per l’uso a bordo di vetture a guida automatica. I ricercatori tedeschi dovranno lavorare per creare un’interfaccia che oltre che a comunicare col conducente gli permetta di riprende immediatamente il comando dell’auto.

Il futuro della guida intelligente è tracciato, anche se ci vorranno ancora diversi anni prima di poter vedere un’auto a guida automatica circolare sulle nostre strade.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati